L’Ongina e il magico triangolo della genialità…

beni culturali.it
Verdi e Boito (beni ulturali.it)

Brigante della valtolla

In molti mi hanno chiesto di spiegare perché l’Ongina è  un torrente sacro. Eccovi accontentati…

Per parlare, a modo mio, della piccola Vall’Ongina iniziamo  con uno scritto di Alberto Cavallari, grande giornalista piacentino nato nel 1928 e vissuto fino al 1998, amante della Valle e di Giuseppe Verdi.

Ebbe a scrivere una geniale lirica che in parte vi produco: «Per noi, nati nel Ducato di Parma e Piacenza, il fiume sacro è l’Ongina. È un rigagnolo, un canale, nemmeno un torrente che scorre nella Padania felix dalle parti di Busseto, e si getta nel Po proprio dove cominciano i terreni legati a Sant’Agata, appartenuti al cavalier Verdi Giuseppe, di professione agricoltore e musicista, come il cavaliere si definiva…». Continua a leggere “L’Ongina e il magico triangolo della genialità…”

Il torrente sacro del Ducato di Piacenza e Parma…

vallongina vista da claudio Pedrazzi
vallongina vista da claudio Pedrazzi

Brigante della valtolla (le storie sconosciute della valtolla)

Per i profani la Vall’Ongina, come tante altre piccole vallette del territorio piacentino-parmense può essere etichettata come secondaria, ma che in realtà è ricchissima di storia e tradizioni come le più grandi e famose valli vicine.

Io che in questa valle ho trascorso la mia infanzia, e la conosco in ogni angolo più nascosto, voglio portare un po’ di conoscenza. Continua a leggere “Il torrente sacro del Ducato di Piacenza e Parma…”