Valtolla: iniziano le feste…

In estate  la valtolla celebra le sue feste …tante e molto belle.

Tra le più importanti in questo week end (12-13-14 luglio): la fiera dell’agricoltura a Lugagnano e la festa della polenta a Castelletto di Vernasca.

A Lugagnano una kemesse molto spettacolare con spettacoli equestri e musicali, eventi culturali, mostre , gastronomia e mercatino agroalimentare…a Castelletto la gastronomia tradizionale, l’aria fresca, le danze…

A fine Luglio

a Vernasca ritorna il Bascherdeis…una delle manifestazioni provinciali più importanti! A Veleia invece ricomincia il teatro nell’antico foro…spettacoli unici da non perdere.

In agosto

si inizia con la tradizionale celebrazione religiosa-kermesse popolare sul monte Santa Franca (tradizione secolare che ancora attira migliaia di persone) e  poi  l’ecomaratona, la festa di Morfasso, il ferragosto al parco provinciale e…la festa delle patate di Vezzolacca (della quale parleremo diffusamente in altri post).

Certo non dimentichiamo…

Rustigazzo e  San Michele...

In valtolla il 150° dell’unità d’ Italia …

 

 

 

valtolla iphoto

 

A Morfasso, ieri mattina alle ore 10, si è celebrata con estrema sobrietà [e con serietà] la celebrazione del 150° dell’ Unità d’Italia.

Onorando i Caduti per l’Italia, dopo l’alza bandiera, si è celebrata la Santa Messa nella parrocchiale alle quale è seguita la presentazione del libro ” la primogenita e i suoi garibaldini” a cura degli stessi autori [tra i quali il giovane morfassino Andrea Bergonzi di Rusteghini].

Edito dalla LIR [Libreria Internazionale Romagnosi] il bel volume contiene una breve cronologia del Risorgimento e si sofferma sulle figure dei “garibaldini piacentini” che seguirono il generale ….

valtolla iphoto
valtolla iphoto

Nel libro è raccontato il caso di Antonio Pasquale Cavaciuti, nato nel 1839 a Rusteghini di Pedina [Morfasso], renitente alla lunga leva prevista dallo stato sabaudo [5 anni; Piacenza era aggregata allo stato sabaudo già con Carlo Alberto meritandosi l’appellativo di “primogenita”] e, pur attendendone le conferme, garibaldino “di rinforzo”.

Ieri, in piazza,  erano presenti numerosi ragazzi che hanno onorato questo anniversario e alla fine vi è stato un momento conviviale organizzato dal Comune e gestito dal gruppo alpini.

valtolla iphoto

valtolla iphoto

Bascherdeis grazie!!!

clicca per ingrandire

Già Sabato l’atmosfera era frizzante, verso sera in piazza due  spettacoli ci hanno catturati a centinaia …..che casino scegliere, che bravi questi artisti!

Domenica era l’apoteosi! Si parla di oltre 20.000 presenze…..qualcuno si spinge oltre.

La val d’arda o più semplicemente la VALTOLLA ha vissuto due giorni indimenticabili.

Questa edizione del bascherdeis non potremo non ricordarla!…Che sforzo organizzativo! Quanti volontari, quanti giovani volontari, quante donne, quanti ragazzi…..

Quanti visitatori coinvolti nella kermesse!….Bambini a centinaia con i loro genitori, tantissimi giovani dappertutto per ascoltare musica, per partecipare alla festa che nonostante la grande presenza non era affatto disordinata, era ben distribuita, era dappertutto!

Alla sera, da lontano, udivamo i botti del gran finale…..eravamo impegnati da altre parti in valtolla…..ma eravamo anche qui al festival.

Sabato abbiamo ammirato con quanta dedizione si stava preparando la festa….tutti Sindaco in testa e l’amico Sergio Copelli di Appennino cultura.

Quanti artisti auto-prodotti, quanti artisti internazionali, quanta umanità che peccato sia già tutto finito….ma nel Comune di Vernasca gli eventi non finiscono qui (basta visitare il sito del comune o il nostro collegato “piacenzaoggi tourist” accessibile dal nostro sito nella barra laterale dei Widget).

Che estate in Val d’Arda! Che estate in Valtolla!

Una notte rosa in valtolla, a Lugagnano val d’arda….che estate in valtolla!!

Una notte rosa a Lugagnano val d’arda, venerdì 23 Luglio dal tardo pomeriggio, …..una vespa rosa, una mania rosa….una serata in allegria…una nottata in allegria…..

L’assesore alla cultura Valeria Tedaldi è come un rullo compressore, con commercianti e volontari organizzano un  raduno dei vespisti …maniaci e l’estate della valtolla si arrichisce anche di questo evento.

Per altrte info: visitate il sito del comune accedendovi dal nostro stesso blog alla pagina ( in alto nel banner) “Website & meteo ……”

CONTINUA LA LUNGA NOTTE DEI DIVERTIMENTI, DELLA CULTURA, DELLO SPETTACOLO NELLA VALTOLLA IN QUESTA CALDA ESTATE 2010!

 

Feste a Vezzolacca, feste in valtolla…

clicca per ingrandire

Domenica 4 Luglio, tempo permettendo (visto l’andazzo è d’obbligo dirlo) si svolge la “festa alla croce della piastra” sul monte Lucchi (che sovrasta Vezzolacca).

La processione ” purtission di tri mont”,  guidata dal nostro parroco don Giancarlo, parte alle ore 9  dal sagrato della chiesa del borgo e si snoda, dopo aver raggiunto la sommità del monte Palazza a 950 mt. s.l.m., lungo il crinale fino alla piastra dove è ubicata la grande croce in ferro con il rustico altare per celebrare la Santa Messa.

La spettacolare vista sulla vallata ripaga ampiamente della lieve fatica alla quale si va incontro nel corso della prima parte della processione… Continua a leggere “Feste a Vezzolacca, feste in valtolla…”

Valtolla…partigiana in festa

clicca sulla foto per ingrandire

Il 21-22-23 maggio nell’area delle feste di sperongia (piazzale della chiesa) si svolge la festa della valdarda partigiana.

In ricordo di Morfasso  primo comune liberato d’Italia

3 giorni di festa culturale e gastronomica.. , di tempo libero e di omaggio ai partigiani caduti per liberare il paese dai nazifascisti.

Una festa di popolo, una festa di giovani, una festa per ricordare, per la memoria….

Nel corso della festa, sabato alle ore 18, il “brigante della valtolla” presenta racconti della resistenza….e il suo libro…

Domenica marcia sui sentieri dei partigiani, celebrazione ufficiale al monumento dei partigiani a morfasso e alle 12,30 pranzo per tutti a Sperongia!

Nelle 3 serate tanta musica e danze popolari……

(organizzazione e patrocini: museo della resistenza, anpi gruppo giovani, proloco di sperongia, comune di morfasso)

VALDARDA/VALTOLLA: LUGAGNANO PROMUOVE ARTE.

Dall’assessore alla cultura, Valeria Tedaldi, riceviamo e pubblichiamo….

Il Comune di Lugagnano Val d’Arda e la Proloco sono lieti di invitarvi alle mostre d’arte, che verranno inaugurate all’interno della tradizionale festa delle ciambelline, che quest’anno celebra i 50  anni.
Inaugurazione mostre sabato 8 maggio 2010  ore 18, presso Palazzo Gandolfi

1)Appunti dell’anima di Mirosa Tencati, espone i suoi acquarelli,
delicati ed evocativi, allestiti nella Sala delle Conferenze

2) Evanescenze di Flavio Cantoni, fotografie sperimentali nella Sala
Consiliare

In serata verso le 20,30 saranno battuti all’asta alcune loro opere.
(Un’asta di beneficenza il cui ricavato andrà per la ricostruzione nelle zone colpite dal sisma in Abruzzo)

VALTOLLA E VALDARDA (e le sue pro-loco).

Nella zona vi sono delle ottime e organizzatissime pro-loco: grandi, piccole, neonate ma tutte molto ok!

Sono volontari che amano i loro Paesi e vi dedicano molto del loro tempo libero per organizzare manifestazioni ricreative, gastronomiche, culturali, solidaristiche,  spessissimo di ottima fattura e riuscita.

Si passa dalla pro-loco di un paese importante come Castell’ Arquato a quella più piccola di San Michele valtolla.

Si organizzano feste frequentate da migliaia di persone e momenti sociali dedicati ai ” paesani”….

Alcune caratteristiche generali:

  • Le pro-loco sono nate come organismi associativi locali per affiancare  ( generalmente) i comuni nell’organizzazione ” festaiola”  del paese; un giusto tributo al tempo libero!
  • Le pro-loco hanno sempre messo in campo grandi attività eno-gastronomiche legate ad una qualche attività del paese che rappresentano e che si intenda valorizzare ( la coppa, il turismo, le castagne, le patate, il salame, il vino……  e meno male che lo han fatto loro!);
  • Molti critici delle pro-loco degli anni 70/80 si sono ricreduti e spesso sono i primi attivisti della nuova stagione delle pro-loco locali;
  • Intelligenti organizzatori del tempo libero altrui ( già: intanto che loro servono polenta, puliscono tavoli, raccolgono ” scarti del passaggio dei visitatori…) che  fanno sempre con molta passione!…La passione ovvero la miglior benzina umana…quella che non inquina!

Difficile fare articoli sufficienti per parlare del ” fenomeno ” pro-loco…ci dobbiamo limitare!

Le pro-loco possono essere piccole, di piccoli paesi ma riuscire, con perseveranza, determinazione e unità interna a organizzare per decenni dei veri e propri eventi: 32 edizioni delle mostra e festa delle patate a Vezzolacca sono incredibili! 32 anni di crescenti successi! ..Se ne sono accorte anche le Istituzioni provinciali….solo per fare un esempio!

Vi sono, nella nostra valle, Paesi rilevanti che vedono importanti pro-loco che collaborano attivamente con…….. Continua a leggere “VALTOLLA E VALDARDA (e le sue pro-loco).”