Vezzolacca: tanta pioggia non ha fermato la festa della castagna!

IMG_7188 _SnapseedDomenica mattina, il 29 settembre,   il cielo sembrava volesse concedere una piccola tregua e invece …acqua a volontà , lampi  e tuoni.

Gli atleti della “piccola maratona della castagna” non si sono lasciati  scoraggiare e  sono partiti numerosi per i sentieri dei boschi della valtolla.

E così verso mezzogiorno c’era il “capannone” pieno di gente che attendeva di potersi accomodare  per gustare un piatto di maiale cotto nella buca…alla “sardo-vezzolacchina” e tutto il resto a cominciare dalle castagne.

Gnocchi e tagliatelle di castagne condite con sugo ai funghi porcini, polenta (quella non manca mai!) e poi torte e dolci con le castagne. Continua a leggere “Vezzolacca: tanta pioggia non ha fermato la festa della castagna!”

Vernasca: non è vero che….

Il quotidiano libertà ha riportato la seguente dichiarazione del sindaco di Vernasca  «Il settore agricolo rappresenta la risorsa principale per il nostro territorio e seppure in un momento molto difficile per la finanza locale, la nostra amministrazione intende applicare la maggior riduzione consentita dalla normativa riguardante l’Imu, in merito ai fabbricati rurali strumentali in azienda, portandola all’1 per mille, anziché il 2 per mille come previsto dalla normativa…… E’ un provvedimento soprattutto simbolico ….convinti che il rilancio della montagna non possa che passare attraverso un sempre maggiore radicamento degli agricoltori e di chi veramente lavora ogni giorno per tutelare il nostro territorio».

No! Non è vero caro Sindaco di Vernasca (Gianluigi Molinari) che si tratta di un provvedimento “simbolico”. Non sminuite, per favore, una vs. decisione politicamente eccellente! Avete fatto bene e la motivazione è di quelle che dovrebbero stare alla base anche della determina che auspichiamo sia adottata anche da altri vs.colleghi della valtolla. Voi siete stati i primi ad accogliere una proposta della coldiretti e il merito c’è tutto!

Borla: apprensione per il piccolo cimitero.

piccole crepe esterne

Un lettore del blog ci ha inviato una segnalazione, documentata con fotografie,  affinchè si possa intervenire per valutare se effettivamente vi siano problemi di stabiità nel cimitero di Borla  oppure se si tratta di semplici  “crepe di assestamento”. Ecco la E-mail che abbiamo ricevuto nei giorni scorsi….

Egg. curatori del Blog “ Valtolla”
prima di venire al motivo della mia mail desidero innanzitutto complimentarmi con voi per la meravigliosa opportunità che date a tanti come me di rimanere in contatto con le proprie terre di origine, dandoci la possibilità di poter almeno fantasticare di poter essere parte attiva in una comunità a noi distante.
Venendo al sodo, la mia mamma riposa ormai da una quindicina di anni al cimitero di Borla ed ogni volta che vado a fare visita a quello che di terreno di lei rimane, trovo che la frana “storica” su cui poggia il complesso ha continuato a minare la struttura in modo progressivo.
Dico “storica” poiché già quando ero bambino sentivo mio nonno dire che l’aver spostato il cimitero a “micilasc” avrebbe portato, prima o poi tutti a riposare nel torrente.
Ma tant’è, é stata fatta una scelta dagli di allora amministratori e con quella occorre misurarsi oggi.
La cosa che mi preoccupa invece è che nel corso degli anni le piccole crepe che minavano la struttura, ora sono diventate vere e proprie voragini in cui ci s può agevolmente infilare un dito…
Qualche anno or sono il comune di Vernasca ha provveduto ad effettuare dei lavori di consolidamento che, a mio avviso, sono riusciti a tamponare la situazione soltanto per un breve lasso di tempo.
Mi preoccupa il futuro di quel piccolo cimitero….e se mio nonno ci avesse davvero visto bene e tutto quanto dovesse venir giù ????
Durante l’ultima visita ho scattato anche una serie di fotografie che, se di vostra utilità, non avrei alcuna esitazione ad inviarvi, a testimonianza.
Vi ringrazio per l’attenzione ed attendo un vostro riscontro nel caso la segnalazione fosse di vostro interesse.
Cordiali Saluti  F. B.

COMMENTO: ovviamente siamo certi che in comune tale situazione sia ben presente! Probabilmente sono stati fatti i necessari rilievi e si staranno verificando possibili soluzioni….[lo speriamo vivamente!]….grazie al gentile lettore per la segnalazione e per gli  apprezzamenti al nostro lavoro!

Le foto sono a corredo della e-mail…

crepe interne 1
crepe interne 2
crepa interna 3
crepa interna 4
crepa interna 5
crepa interna 6