Abbiam finito di ballare… ora si fa festa!

clicca per ingrandire

Venerdì scorso 5 febbraio, nel palazzo comunale di Lugagnano val d’arda, alle 21 si è conclusa la prima parte del corso di danza popolare tenuto dal maestro GIPI dei Malvisi e organizzato dal Comune, dall’assessora Valeria Tedaldi.

Gran finale allietato dalla presenza degli ottimi musicisti guidati dal maestro Lino Mognaschi della “compagnia del Lorno ” scuola di musica, danza e laboratorio di liuteria di Colorno che con Ghironde, piffero, piva emiliana e organetto diatonico  ci hanno trascinati in Scottische, Bourèe e mazurca francese, intervallandole con spiegazioni sugli strumenti musicali utilizzati e sulle tradizioni musicali locali.

Molti di noi ignoravano [ o quasi ]  che queste musiche antiche [ medioevo-inizio del 1900] fossero  diffusissime anche dalle nostre parti.

I nostri avi ascoltavano, fino a circa 100 anni fa, mazurche, polke, scottische, bourèe, gighe e ballavano accompagnati da Ghironde, pive, pifferi, organetti e…. Continua a leggere “Abbiam finito di ballare… ora si fa festa!”

VALTOLLA E VALDARDA (e le sue pro-loco).

Nella zona vi sono delle ottime e organizzatissime pro-loco: grandi, piccole, neonate ma tutte molto ok!

Sono volontari che amano i loro Paesi e vi dedicano molto del loro tempo libero per organizzare manifestazioni ricreative, gastronomiche, culturali, solidaristiche,  spessissimo di ottima fattura e riuscita.

Si passa dalla pro-loco di un paese importante come Castell’ Arquato a quella più piccola di San Michele valtolla.

Si organizzano feste frequentate da migliaia di persone e momenti sociali dedicati ai ” paesani”….

Alcune caratteristiche generali:

  • Le pro-loco sono nate come organismi associativi locali per affiancare  ( generalmente) i comuni nell’organizzazione ” festaiola”  del paese; un giusto tributo al tempo libero!
  • Le pro-loco hanno sempre messo in campo grandi attività eno-gastronomiche legate ad una qualche attività del paese che rappresentano e che si intenda valorizzare ( la coppa, il turismo, le castagne, le patate, il salame, il vino……  e meno male che lo han fatto loro!);
  • Molti critici delle pro-loco degli anni 70/80 si sono ricreduti e spesso sono i primi attivisti della nuova stagione delle pro-loco locali;
  • Intelligenti organizzatori del tempo libero altrui ( già: intanto che loro servono polenta, puliscono tavoli, raccolgono ” scarti del passaggio dei visitatori…) che  fanno sempre con molta passione!…La passione ovvero la miglior benzina umana…quella che non inquina!

Difficile fare articoli sufficienti per parlare del ” fenomeno ” pro-loco…ci dobbiamo limitare!

Le pro-loco possono essere piccole, di piccoli paesi ma riuscire, con perseveranza, determinazione e unità interna a organizzare per decenni dei veri e propri eventi: 32 edizioni delle mostra e festa delle patate a Vezzolacca sono incredibili! 32 anni di crescenti successi! ..Se ne sono accorte anche le Istituzioni provinciali….solo per fare un esempio!

Vi sono, nella nostra valle, Paesi rilevanti che vedono importanti pro-loco che collaborano attivamente con…….. Continua a leggere “VALTOLLA E VALDARDA (e le sue pro-loco).”

MISS e MISTER aspettando Santa Lucia

Siamo stati inviatati ad una festa simpatica! …Ecco il testo dell’invito che giriamo a tutti voi!

Tutti invitati Sabato 12-12 alla Festa dell’Anno..La Festa del Boscaiolo presso la ” Tana del Cinghiale ” (Diga di Mignano, provinciale per Morfasso,Piacenza)

Diversi giochi durante la serata ed Elezione di Miss e Mister Boscaiolo val d’Arda 2009, oserei dire una delle Feste più alternative in circolazione.

eheheh…se ne vedranno delle belle,non posso dirvi oltre…

Il sabato notte più esplosivo della val d’Arda si chiama…LA TANA DEL CINGHIALE…pensate ballerete in collina a strapiombo su una diga !!!
Vi aspetto tutti,un saluto dal dj ago !!!!

Buona la prima…si potrebbe dire!…Ci auguramo che tante ragazze e ragazzi raggiungano il posto (il ristorante nettuno) gestito da giovani….e si vede dalle iniziative! In ogni caso …vada come vada…complimenti! In un post scritto qualche giorno orsono auspicavano iniziative per i giovani… e questa coglie nel segno…..non è la prima iniziativa che intraprendono ( i bandaliga sono stati spesso inviatati, tanti gruppi che fanno buona musica idem, vi sono serate disco….e tanto divertimento)

VOLARE ALTO NEL CIELO...

…Pensate ballerete in collina a strapiombo su una diga…dice il nostro DJ ago….ed è proprio così!

Sabato scorso il locale era colmo di gente, di tutte le età, che mangiavano pesce e/o quello che volevano spendendo poco, in un bel locale, fuori dai soliti giri!…Poi molti ragazzi si son fermati nella ” tana del cinghiale”…..bravi i gestori! Bravi gli chef!…..

Buona la prima perchè ci auguriamo che proseguano su questi livelli….perchè di iniziative originali e per i giovani ne abbiamo bisogno ..e molto ..in valtolla!

Buona la prima perchè è pensata per santa Lucia…..poi ci sarà un Natale…un capodanno, una epifania, un carnevale….un estate……vero??

In bocca al lupo ragazzi! Non mollate!

GIOVANI DIVERTIMENTI

 

VALTOLLA ARCHIVE 44
VEZZOLACCA CALCIO

 

 

Quando si chiede ai ragazzi oppure ai giovani in genere se nel loro paese, inteso come zona comunale o comprensoriale, vi sono strutture per il tempo libero, spesso senti, rispondere negativamente.

Per loro divertimento non significa, solamente, la presenza di un campo sportivo o di una palestra.

Gran parte dei giovani associa il termine divertimento alla vacanza e alla presenza, nel comprensorio, di strutture di aggregazione puramente ludiche ove si possano svolgere concerti di musica ” moderna ” ( pub e discoteche in primis).

Poi i sogni: una piccola gardaland vicino a casa!

Com’è cambiato il mondo!

Solamente pochi anni orsono l’obiettivo dei giovani era ottenere il campo sportivo, il campo per giocare al ” pallone “, nel proprio paese ( in senso letterale).

Il gioco del calcio era il divertimento preferito dei maschi…alla domenica mattina o pomeriggio e nei tardi pomeriggi d’estate…. ragazzi sostenuti dal tifo delle ragazze.

Ora, come si diceva, le aspirazioni giovanili sono mutate…profondamente mutate.

I giovani hanno ” ampliato ” i loro orizzonti, studiano e poi si organizzano ” per stare con gli amici “; si recano a visitare città d’arte, , investono in vacanze, in gite ludiche….Chattano a mezzo Facebook… ma nel loro territorio, parliamo di questo della valdarda / valtolla, non sanno che fare per far passare le ore a disposizione per il loro tempo libero.

Ovviamente si tratta di pensieri ” estremizzati “,  utili per aprire una riflessione.

Sarebbe facile rispondere, in maniera semplicistica, che vi sono tanti bar, associazioni volontaristiche per tutti gli interessi possibili, ecc…

Ma così si andrebbe fuori ” tema”.

I GIOVANI … vorrebbero una Repubblica in ogni paese!

Questo è il punto! Avremo modo di riparlarne.