Succede a Bettola, accadrà a Rustigazzo…

valriglio (clic per ingrandire)

Agli agricoltori di Bettola la tutela ambientale del territorio– Si tratta di un progetto del sindaco Sandro Busca che si propone di affidare gli agricoltori del territorio la cura e la manutenzione di tratti di strada in località e condizioni particolarmente critiche.
Un progetto-pilota che…andrà a favore dell’intera comunità e a chi transiterà in quelle zone. «È un messaggio di fiducia ai coltivatori e alla comunità agreste in generale – osserva il primo cittadino – perché possa essere percepito come un cambio di cultura, per rilanciare un lavoro indispensabile per il futuro delle nostre zone e per l’intera economia collinare». Continua a leggere “Succede a Bettola, accadrà a Rustigazzo…”

Rustigasso, Rustegasso: breve storia del suo castello medioevale..

da rustigazzo.com (clic per ingrandire)

Il nome antico di Rustigazzo era Rus Titi Cassi e probabilmente si ampliò in seguito all’abbandono dell’antica e vicina città di Veleia. Qui s’insediarono (anche) alcuni coloni transfughi della città citata.   Nel 1372 la famiglia Da Rustigazzo, feudataria e castellana,  unitamente agli Scotti, ai Confalonieri, ai Da Rizzolo, ai Fulgosi, agli Arcelli, ai Landi, ai Del Cario e ai Pallastrelli, nobili piacentini, si sollevava contro la tirannia esercitata dai Visconti (ghibellini). Continua a leggere “Rustigasso, Rustegasso: breve storia del suo castello medioevale..”

Rustigazzo: la bontà piace in valtolla e valdarda!

Il premio della bontà di Rustigazzo di Lugagnano v.a. anche quest’anno si è concluso nel migliore dei modi.

Medici senza frontiere, meritoria ong internazionale, è stata premiata. Anche le menzioni speciali sono state ben assegnate!

Un piccolo paese, in alta collina, poco distante da Veleia e da Castell’Arquato, praticamente nel parco del monte Moria e in pieno Piacenziano….in Valchero riesce a canalizzare l’attenzione nazionale nel giorno della Epifania per il suo ottimo premio che ricorda i “buoni”, coloro che con abnegazione e altruismo aiutano gli altri, il prossimo.

Sono  tanti anni che il premio si svolge e quest’edizione, baciata da un tempo ottimo e ventoso che ha regalato scorci si Italia dalla valdarda alle prealpi, ci è piaciuto molto.

[foto riprese da “piacenzasera” online]

 

Premio bontà: ai medici senza frontiere…

Quest’anno il premio della bontà di Rustigazzo va ai medici senza frontiere. Sicuramente una scelta molto condivisibile!

Il premio nato e sviluppatosi nella piccola frazione lugagnanese ogni anno (il giorno dell’epifania, il 6 gennaio alle ore 15 in chiesa a Rustigazzo), attraverso una semplice ma toccante cerimonia, premia una personalità fisica o giuridica che si è distintà in opere di bene, assistenza a che soffre, aiuto a chi ha bisogno.

Medici senza frontiere sono conosciutissimi! Nel 2010 hanno curato 300.000 bambini malnutriti, vaccinato 4,5 milioni di bambini contro il morbillo, aiutato 150.000 donne a partorire…ecc..

Oltre l’85% del ricavato da donazioni private e di aziende viene impiegato per aiutare direttamente le persone e sostenere i progetti sanitari (sul suo sito si può donare anche un solo €…un caffè per noi, un buon pasto caldo per una famiglia povera nel terzo mondo…)….

BREVE SCHEDA DI MSF (medecins sans frontieres)

Medici Senza Frontiere è la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo creata da medici e giornalisti in Francia nel 1971.

Oggi MSF fornisce soccorso umanitario in più di 60 paesi a popolazioni la cui sopravvivenza è minacciata da violenze o catastrofi dovute principalmente a guerre, epidemie, malnutrizione, esclusione dall’assistenza sanitaria o catastrofi naturali. MSF fornisce assistenza indipendente e imparziale a coloro che si trovano in condizioni di maggiore bisogno. MSF si riserva il diritto di denunciare all’opinione pubblica le crisi dimenticate, di contrastare inadeguatezze o abusi nel sistema degli aiuti e di sostenere pubblicamente una migliore qualità delle cure e dei protocolli medici. Nel 1999 MSF ha ricevuto il premio Nobel per la Pace

Menzioni speciali anche per  Mauro Prati Capo reparto dei VVFF di Piacenza, per l’imprenditore lugagnanese Zaggi, prematuramente scomparso, l’Associazione“Fiorenzuola oltre i confini”

e per Renato Trapani Ispettore capo della polizia della Questura di Piacenza

( per il programma del premio bontà clicca qui! )

Rustigazzo in valchero, in valtolla ( di Maria Bianco )

L’amica Maria gestisce un bellissimo sito web bilingue [italo-francese] dedicato a Rustigazzo che, Lei, amorevolmente chiama ” Rusty “…

Eccovi il restyling del testo di presentazione del paese….

di Maria Bianco

Il ritrovo di materiali litici fa pensare che il villaggio fosse abitato fin dal Neolitico mentre, nei secoli XI e XII, Rustigazzo appartenne al territorio soggetto al monastero di San Salvatore di Tolla ( oggi scomparso), sul versante apposto delle stesse catene di monti. Continua a leggere “Rustigazzo in valchero, in valtolla ( di Maria Bianco )”

Le truppe napoleoniche invadono Lugagnano val d’Arda e poi si spostano a Rustigazzo.

Domani pomeriggio, sabato dell’anno 1799, l’esercito napoleonico (” l’armée d’Italie”) entra a Lugagnano in avanscoperta e incontra la truppa nemica austo-russa …vi saranno scaramucce?

Alle 15,30  in piazza a Lugagnano, domani pomeriggio, sabato si avranno le prime avvisaglie della battaglia che sarà riproposta in grande stile domenica pomeriggio a Rustigazzo ( vicino al sito storico di Velleia Romana) in comune di Lugagnano val d’arda, zona della valtolla.

Imperdibile la ricostruzione storica della battaglia del trebbia …..domenica pomeriggio alle ore 15,30 a Rustigazzo.

Imperdibile domenica mattina la visita al campo militare sulle colline di Rustigazzo….dalle ore 9 .

Poi c’è la grande festa popolare organizzata dai volontari locali….con enogastronomia eccellente come la valtolla sa fare!

La valtolla non finisce mai di stupire!!……Vi daremo altre notizie in diretta dal luogo della battaglia, vi faremo partecipare!