Rustigazzo in valchero, in valtolla ( di Maria Bianco )

L’amica Maria gestisce un bellissimo sito web bilingue [italo-francese] dedicato a Rustigazzo che, Lei, amorevolmente chiama ” Rusty “…

Eccovi il restyling del testo di presentazione del paese….

di Maria Bianco

Il ritrovo di materiali litici fa pensare che il villaggio fosse abitato fin dal Neolitico mentre, nei secoli XI e XII, Rustigazzo appartenne al territorio soggetto al monastero di San Salvatore di Tolla ( oggi scomparso), sul versante apposto delle stesse catene di monti.

Il nome del borgo RUSTIGASSO (Rustigascio, Rustigassio, Rustigazzio, Rustigasso, Rustigassi, Rustigazzii) deriverebbe senz’altro dal nome della nobile famiglia fondatrice “Dei di Rustigaxio” che vissero nel “Casale” di questo piccolo paese montanaro. Le ricerche effettuate dal professor  Angelo CARZANIGA presso l’archivio della cattedrale di PIACENZA ,testimoniano che il 12 febbraio del  835 appare per la prima volta il nome di RUSTIGAZZO in questi termini “In casale Rustegassi, territorio Castellano”.

Tutto lascia pensare che è questa la prima menzione conosciuta del paese di RUSTIGAZZO, il termine “Casale” indicava un modesto insediamento rurale insieme alle  terre che gli stavano intorno. Ora questo borgo è una frazione del comune di LUGAGNANO VAL D’ARDA ed è situato al confine tra la Val CHERO e la Val CHIAVENNA.  Il paese si trova sul Monte ROVINASSO a 473 metri sul livello del mare,  vicino al Parco Provinciale del Monte MORIA.

RUSTIGAZZO è un borgo delizioso di 306 abitanti, ma all’ inizio del 1900 c’erano 1470 persone.

Gli agglomerati dipendenti sono:  Abbiatici, Amuzzoni, Bacchetti, Barattieri, Bianchi, Breve, Cà Del Checco, Cà Nuova, Costa di Rustigazzo, Gàvertì,  Case Guidi, Lacereto, Lago Casella, Lazzali, Monticello, Poggiata, Rossi, Sacchini, Salini, Sassoni Sopra, Sgarbozza, Stalla, Tagliata.

In estate, acquista una nuova vita, oltre ai villeggianti si registra la presenza anche di emigrati di terza generazione.

Il paese è cambiato nell’ultimo dopoguerra, gli abitanti sono emigrati in AMERICA, FRANCIA, GRAN BRETAGNA, SVIZZERA e tanti sono andati in pianura, nelle città del nord Italia.

Sulla Piazza Centrale XXV Aprile, cuore del paese, si affaccia l’ antico castello del 1372, feudo degli ANGUISSOLA  SCOTTI e la chiesa parrocchiale dedicata a SANTA MARIA ASSUNTA.

A destra della strada che va in direzione COSTA DI RUSTIGAZZO c’è la Scuola materna ed elementare «MARTIRI D’UNGHERIA», a sinistra il campo sportivo.

Nel 1960, in centro paese, si potevano trovare : una panetteria, una macelleria, due botteghe, il barbiere, due bar, l’ufficio postale, il cinema parrocchiale.

In cinquant’anni RUSTIGAZZO è cambiato.

Oggi nel borgo troviamo : l’ambulatorio del dottore, la farmacia, un piccolo supermercato con la panetteria, due parrucchieri, due ristoranti, un centro di benessere e qualche altra attività artigianale  (edile, meccanica, ecc…)

RUSTIGAZZO è un ridente e solare borgo sulle colline che si è trasformato in una moderna e ospitale stazione per la villeggiatura estiva.

————————————————————————————————-

visita il sito web  CLICCA QUI!

————————————————————————————————–

Annunci

Un pensiero su “Rustigazzo in valchero, in valtolla ( di Maria Bianco )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...