Parco del Moria tra denunce ed eventi culturali ….

ponzini a monastero

Sono pronte nuove denunce contro il taglio delle piante del Parco del Moria? Pare che siano gli emigranti morfassini londinesi, come informa Libertà di oggi, proprietari di alcuni boschi, che non abbiano per nulla digerito quanto è successo ( per altre info sulla vicenda clicca QUI! ) e preparino le loro denunce. Lo avrebbero annunciato alcuni emigranti in vacanza a Morfasso che hanno partecipato all’inaugurazione della mostra della pittrice Lucia Merli  che si svolge nel bosco a Taverne….ai piedi del Monte Moria. L’importante evento culturale si protrarrà fino a dopo ferragosto.

Nei giorni scorsi nella chiesa di Monastero, monsignor Domenico  Ponzini, ha tenuto un’ interessante lezione di storia sulla valtolla, sulla sua abbazia e le sue antiche vie di comunicazione tra le quali la francigena detta “dei monasteri” che fa Fiorenzuola, attraverso il territorio tollense, raggiungeva Gravago e si ricongiungeva al percorso principale a Pontremoli evitando il monte Bardone (la Cisa).

Annunci

2 pensieri su “Parco del Moria tra denunce ed eventi culturali ….

  1. Vi ringrazio per aver pubblicato notizie sulla “Serata di cultura e convivialità” che s’è svolta sabato 4 agosto a Monastero.
    La parrocchia di Monastero, come penso tutte le parrocchie della nostra montagna, sta facendo il possibile per conservare la propria identità, ben rappresentata dalle tante sane tradizioni che provengono dal passato e possono ancora dare un senso al presente. Purtroppo alcune parrocchie (e alcuni parroci) non sono consapevoli delle potenzialità offerte dalla sana tradizione, pertanto assistono indifferenti (o compiaciuti) alla scomparsa di feste, celebrazioni liturgiche, momenti di preghiera e riflessione, repertori musicali che hanno accompagnato, educato, consolato intere generazioni.
    Grazie a Dio, in montagna, nonostante i molti problemi, il senso di appartenenza alla comunità resiste! E resiste il rispetto per la tradizione, unito alla capacità di guardare avanti e di costruire sulla stessa tradizione, senza distruggerla o considerarla un polveroso ostacolo.
    Grazie di nuovo, e arrivederci alle prossime iniziative a Monastero, Castelletto ecc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...