Terme di Bacedasco, cronaca lieve di una speranza perduta …

ICONA VALDARDA HISTORY-3 (trascinato)LE TERME DI BACEDASCO, AL TERMI AD BAZASCdi Sergio Efosi
Qualche anno fa al Palio della Zobia di Fiorenzuola gli amici di Cortina di Alseno rappresentarono “al termi ad bazasc”, ovvero le Terme di Bacedasco.

Ironizzarono, e giustamente, su una promessa mancata. Continua a leggere “Terme di Bacedasco, cronaca lieve di una speranza perduta …”

Lusurasco tra storie cruente e passaggi segreti…

LUSURASCO  TRA STORIE CRUENTE 2016-05-14 lusurasco moronasco (no)-2466_Fotor1_FotorE PASSAGGI SEGRETI…

Pur ignota la data di fondazione del suo castello viene fatto risalire almeno al 1219, in pieno Medioevo.

Si ha infatti notizia che nel mese di luglio dell’anno citato le truppe cremonesi, provenienti da Fiorenzuola d’Arda, vi abbiano sostato, ospitati dal feudo. Continua a leggere “Lusurasco tra storie cruente e passaggi segreti…”

Alseno: qualche pensiero tra storia, sviluppo e crisi economica.

il castello di alseno
il castello di alseno

ALSËIN (SENUM)

In principio la strada fondata dal console Marco Emilio Lepido nel 187 a.C. era contrassegnata solamente da un numero d’ordine  ma poi, molto presto sul finire del I secolo d.C., divenne Emilia, l’unica a essersi denominata in tal modo quando ancora tutte le altre erano contrassegnate da un numero d’ordine soltanto come si faceva con le regioni. Perché? La logica che pare ispirò i Romani fu quella che la strada, più di ogni altra forse, rispondeva a ben precise esigenze strategico-militari;  e di conseguenza, successivamente,  anche la regione divenne Emilia, caso unico di strada che diede il nome a una regione e non viceversa. Tutto quello che venne dopo è storia fondamentale per il Paese, per Piacenza. I villaggi e le mansio  divennero città, dalla Via Emilia si fecero partire tante altre importanti strade e così sorse Alseno, in dialetto Alsen o Alsëin, un comune attraversato dalla Via Emilia, con poco meno di 4900 abitanti posto al confine tra le province di Piacenza e Parma, anticamente chiamato Senum; in parte collinare. I principali torrenti che attraversano o lambiscono il comune sono il Grattarolo, proprio sul lato est del capoluogo e l’Ongina, lo Stirone e l’Arda.

Continua a leggere “Alseno: qualche pensiero tra storia, sviluppo e crisi economica.”