Valtolla: a Veleia si inaugura la domus Veleiatis

veleia maps (clicca per ingrandire)

Il nostro sito archeologico di Veleia, poco per volta….poco per volta…..sta rimettendo a nuovo i suoi gioielli.

Ne abbiamo parlato anche nei mesi scorsi e,  dall’assessore alla cultura di Lugagnano val d’arda, Valeria Tedaldi, abbiamo ricevuto questo invito per tutti…per Domenica 5 giugno 2011 nella  mattinata….

L’antica canonica, posta all’ingresso della zona archeologica, è stata recuperata e ora è disponibile per attività culturali.

Per saperne di più clicca sul sottostante URL…

https://www.facebook.com/event.php?eid=214042911963602

Agorà….colloqui sul senso civico a lugagnano val d’arda martedì 29 marzo ore 21.00

PRENDE AVVIO IL SECONDO CICLO DI AGORA’, COLLOQUI PUBBLICI SUL SENSO CIVICO. DOPO IL GRANDE SUCCESSO CHE HA OTTENUTO, IN MERITO ALLE PRESENZE E ALLA PARTECIPAZIONI DI GRANDI ESPERTI, TORNA L’APPUNTAMENTO CON L’INFORMAZIONE POLITICA, TRATTATA ATTRAVERSO I SUOI DIVERSI RISVOLTI ED ACCEZIONI.
IL PRIMO INCONTRO SARA’ A LUGAGNANO E TRATTERA’ UN TEMA EDUCATIVO QUANTO MAI PRESSANTE, CHE INTERPELLA CIASCUNO DI NOI A DIVERSO TITOLO.

“IL DIFFICILE EQUILIBRIO EDUCATIVO TRA AUTORITA’ E LIBERTA’. A PROPOSITO DELLA CRISI DELL’ETICA PUBBLICA” RELATORE PROF. PIERPAOLO TRIANI

A LUGAGNANO, TEATRO COMUNALE, VIALE MADONNA DEL PIANO 5 ORE 21 DEL 29 MARZO 2011.

[ CHI E’ IL PROF. TRIANI: professore associato di didattica generale presso la Facoltà di scienze della formazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Autore di tanti libri sulla scuola, sull’educazione dei ragazzi, sui modelli formativi…. ]

Dante e il suo viaggio ….fotografie di una serata…

clicca per ingrandire

 

Giovedì sera 24 marzo, presso l’oratorio di Lugagnano val d’Arda [il magnifico oratorio], si è conclusa la manifestazione “dantesca” promossa dal Comune.

Lo spunto dantesco per parlare del viaggio nel medioevo, sui lunghi viaggi, sull’importanza delle vie di comunicazioni …rileggendo le fonti documentali presenti tra Fiorenzuola, Vigoleno e Castell’Arquato.

Così il prof. Pallastrelli Massimo ci ha introdotto alla Divina Commedia di Dante.

clicca per ingrandire

Non prima di averci raccontato dei numerosi viaggi  del Poeta medesimo a Milano, a Verona,  a Bologna, nel Casentino [Appennini Toscani] in esilio e non solo…

Dante scrive la sua grande opera, la sua opera universale attraverso un viaggio “immaginario” a contatto con l’uomo e la sua spiritualità.

Il prof.re descrive il mondo dantesco in maniera chiara: la terra piatta ma rotonda [scherzosamente aggiunge come una pizza…] con una voragine a imbuto che rappresenta l’Inferno che termina con Lucifero incastrato centro della Terra. Continua a leggere “Dante e il suo viaggio ….fotografie di una serata…”

Dante é tornato in valtolla…. a Lugagnano!

Ieri sera il prof. Pallastrelli Massimo ci ha raccontato un pezzo del viaggio di Dante Alighieri.
Organizzata dall’assessorato alla cultura del comune di Lugagnano v.a. era l’ ultima delle 3 serate dedicate al grande poeta.
Molto interessante (come al solito) “il racconto-saggio” del prof.re, ricco di notizie “parallele” relative ai viaggi dei contemporanei di Dante che popolavano le zone nel triangolo tra Fiorenzuola, Castell’Arquato e Vigoleno.
Anche qui gente che viaggiava, si spostava, faveva pellegrinaggi….anche qui commerci, vita sociale e politica…
Gente che si spostava a piedi, in carrozza i ricchi commercianti ….. (seguirà post con foto della serata …..)

E quindi uscimmo a riveder le stelle…della valtolla, della valdarda, dell’universo..

clicca per ingrandire
“E quindi uscimmo a riveder le stelle” è l’ultimo verso dell’Inferno di Dante, della divina commedia e il titolo del ciclo di iniziative a  Lui ispirata che si svolgerà a Lugagnano val d’Arda, promossa dal comune-assessorato alla cultura ( assessore Valeria Tedaldi ).

 

Cosa può dire Dante, poeta e letterato del ‘300 agli uomini e alle donne del nostro secolo. Eppure Dante Alighieri racconta con estrema puntualità l’umana avventura, le passioni, i tormenti, le fragilità con cui ci confrontiamo quotidianamente.

Il progetto su Dante, che partirà a breve a Lugagnano val d’Arda, ha questa ambizione: scoprire come un uomo vissuto secoli fa, così distante da noi, può fornirci elementi fondamentali per comprendere la realtà, scoprire ancora quanto è nella natura dell’uomo e delle cose, nonostante tempi e contesti diversi.

Tre incontri sulla Divina Commedia, incontri che tratteranno  alcune tematiche, che non possono non trovare interesse, perché si rivolge a tutte le età, a tutti i livelli di istruzione, a tutte le culture: politica, amore e viaggio. ( estratto dal comunicato stampa …)

Il percorso inizierà il 24 febbraio 2011 nell’Oratorio di piazza IV novembre a Lugagnano Val d’Arda alle ore 21, con il primo incontro si svilupperà l’argomento politico, “L’amore per la propria città, ovvero la passione politica in Dante” a tenere la relazione la prof. Silvana Cerlesi il secondo appuntamento è previsto per giovedì 10 marzo con “Le figure femminili in Dante”, a chiudere “Il viaggio”  relazione tenuta dal prof. Massimo Pallastrelli prevista per il 24 Marzo 2011 .

Provaci ancora Gipi….

DOMANI SERA, VENERDI’ 3 DICEMBRE ALLE 20,30 CIRCA  RIPRENDIAMO IL BALLO POPOLARE TRADIZIONALE CON IL NOSTRO CARO MAESTRO GIPI DEI MALVISI.

SIAMO UN BEL GRUPPETTO OSPITATI DALL’ASSESSORE ALLA CULTURA DI LUGAGNANO VAL D’ARDA, VALERIA TEDALDI, CHE CI HA MESSO A DISPOSIZIONE  UNA SALA SPAZIOSA DELLA CASA MUNICIPALE.

INTANTO GRAZIE PER L’OPPORTUNITA’, CI STIAMO PROPRIO DIVERTENDO BALLANDO E SOCIALIZZANDO.

ABBIAMO IMPARATO CHE IL BALLO ERA SOCIALITA’, ERA GIOIA, ERA COMUNITA’.

Lo avevamo già ben intuito quest’estate a Vigoleno all’ Appennino folk festival  dove abbiamo assistito ad esibizioni-capolavoro che hanno coinvolto il pubblico di oltre mille persone per ore e ore….che con entusiasmo hanno ballato o più semplicemente ascoltato e guardato; il festival quella sera, il 4 settembre 2010, ha ospitato il ghirondista bretone Patrick Bouffard, uno dei più celebri musicisti europei [ uno spettacolo unico ].

La serata ha inoltre ospitato la musica delle quattro province eseguita dagli Enerbia, gruppo folk con Maddalena Scagnelli e Franco Guglielmetti. Nel loro repertorio gighe, alessandrine e piane dell’Appennino.
Stiamo imparando a ballare  con Gipi, il nostro giovane e paziente maestro dei Malvisi di Morfasso, che ci sta facendo assaporare la cultura dei nostri nonni…meglio bisnonni accompagnati da musiche come quella che potete intendere cliccando sul video.

Certo quando la base musicale è dei Blowzabella……

Dalla parte delle bambine e dei bambini in valtolla e ovunque!

Il sindaco Papamarenghi con alla destra l'assesore Tedaldi (clicca per ingrandire)

Una giornata dedicata  alla promozione dell’infanzia, ad una settimana dall’anniversario della  convenzione onu sui diritti dei bambini e delle bambine, vogliamo ricordare che i bambini non sono solo soggetti da tutelare, ma  soprattutto da promuovere.

Le inziative di questa giornata hanno voluto puntare l’attenzione su questo, offrire servizi alle famiglie ed ai più  piccoli, a sotegno della genitorialità ed allo stesso tempo offrire gli  stimoli culturali, che possano aiutare ad ampliare il loro sguardo  verso il mondo e così aprirsi alla vita.

Il comune di Lugagnano v.a. da  sempre presta  particolare attenzione verso i suoi piccoli cittadini e la qualità dei servizi ne sono una prova evidente!
Le scuole appunto e gli studenti sono  stati protagonisti della giornata con la mostra sui progetti didattici realizzati in collaborazione con la biblioteca comunale, presenti fino  al prossimo week end nella sala delle conferenze del comune  Lugagnano, a loro è andato il riconoscimento per la documentazione esposta.
Inoltre sono state premiate due cittadine lugagnanesi: Giulia Camminati di pochi mesi, che a 5 settimane è stata iscritta alla Biblioteca
comunale, la più giovane a frequentare il servizio, e Susanna di Natale, di 13 anni, vincitrice si un concorso di Poesia. A loro  consegnate le pergamene di riconscimento e alcuni libri in regalo.

In comune oltre alle mostre sui progetti didattici è stata allestita una  biblioteca temporanea, presa d’assalto nel pomeriggio da tanti bambini  e famiglie incuriosite, mentre prosegue nel prossimo week end la mostra  in chiesa di piazza IV novembre sui nidi d’infanzia della provincia.
Presenti all’iniziativa l’équipe pedagogica del micronido lugagnanese con la coordinatrice referente dell’unicoop Valentina Suzzani, il preside dell’IC prof. Maurizio Sartini, diversi alunni delle elementari, il sindaco Papamarenghi, l’attivissima assessore Valeria Tedaldi, l’assistente sociale Mara Bruni, il  maresciallo Stilo.

Lugagnano val d’arda e i suoi piccoli cittadini..

Il Comune di Lugagnano ha da sempre avuto a cuore il ben – essere dei propri “piccoli cittadini” mettendo in campo azioni e servizi a loro favore, investendo diverse risorse, prova concreta dell’attenzione verso questo momento dell’età evolutiva.
In questo si colloca l’iniziativa del prossimo 27 novembre [ di cui si allega programma in calce all’articolo], in occasione dell’inaugurazione della Mostra sui Nidi di Piacenza e Provincia (inaugurata lo scorso 11 giugno a Piacenza per ricordare il decennale dell’art. 1 sui Nidi), che si terrà presso l’Oratorio di Piazza IV novembre, saranno attivate alcune iniziative collaterali.
Nella stessa giornata di sabato sarà collocata, temporaneamente, nella sala delle Conferenze una sezione della Biblioteca Comunale, rivolta in particolar modo alla prima infanzia.

La Biblioteca sarà attivata con lo scopo di …… Continua a leggere “Lugagnano val d’arda e i suoi piccoli cittadini..”