Vezzolac(h)a: cronache del tempo…(1)

vezzolacca pano..(valtolla's iPhoto)

Il 20 luglio 1775 il vescovo Pisani giunge in visita pastorale  Vezzolacca e trova una chiesa “angusta e umile” che aveva bisogno di essere modificata in special modo nel presbiterio che era talmente basso da opprimere l’altare.

Il parroco del tempo, don Raimondo Borella (la famiglia Borella di Vezzolacca?), ricevette l’ordine di alzarlo in maniera “conveniente” e di sistemare anche la stessa sagrestia per poter far posto ad un capiente armadio per i paramenti.

Le stesse sedie, malandate e diseguali, andavano sostituite con più recenti e uniformi.

Ma anche lo stesso cimitero venne ritenuto piccolo e angusto e si ordinò (ai capifamiglia) di ampliarlo e cingerlo di mura. [1-continua il 5 dicembre]

[scritto da Pierino Prati per “paesi nostri”]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...