La rivista della valdarda in edicola!

Presentazione quadenri 18
Il tavolo della presidenza del convegno di presentazione della rivista. Da sinistra Sergio Efosi, redattore; Fausto Ferrari, presidente del circolo culturale Valtolla, editore della rivista; l’assessore alla cultura arquatese Tiziana Meneghelli

LA RIVISTA STORICA DELLA VALDARDA E VALTOLLA È IN EDICOLA…

Una sola è la rivista che da 18 anni è pubblicata in Valdarda: Quaderni della Valtolla.

Rivista di storia e storie antiche, moderne e contemporanee; storie di donne, uomini, paesi e comunità locali…

Il volume 18°(¹)   è stato presentato a Castell’Arquato nel salone del Podestà il 28 maggio 2016.  Per l’occasione il volume riportava in prima copertina la scritta “Quaderno di Castell’Arquato”, poiché interamente dedicato al Borgo. Continua a leggere “La rivista della valdarda in edicola!”

Nuovo palazzetto a Castell’Arquato!

 

castello di sera ...(clicca per ingrandire); valtolla iPhoto

( dall’ amico Paolo M. riceviamo informazioni e sensazioni  dall’assemblea pubblica che si è svolta ieri sera, 21 Dicembre alle 21, a Castell’arquato organizzata dall’amministrazione comunale…..)

….Serata interessante perchè oltre alle solite questioni  ” politiche”  è stato presentato anche il progetto del nuovo palazzetto dello sport che dovrebbe essere edificato dietro alle scuole medie non appena saranno riusciti a vendere i terreni.
Temevo fosse troppo d’impatto ma vista l’immagine con il paese sullo sfondo [visto dal campo sportivo] devo dire che non da troppo fastidio.
L’impianto se non ho capito male sarà in grado di ospitare anche eventi non sportivi con circa 1100 persone, bella soluzione in caso di maltempo, congressi etc.
Inoltre visto che un impianto di tale portata necessita di un ambulatorio in un seconto tempo si potrà aggiungere il centro prelievi, cosa non di poco conto che consente un bel risparmio per le casse comunali.

COMMENTO DEL BLOG

Si a Castell’Arquato tra le infrastrutture che mancano vi è un luogo ” coperto ” per le manifestazioni sportive, culturali, ricreative e sociali.

La localizzazione è, di fatto, in prossimità del polo scolastico e anche questo va bene.

Ci si augura che le finiture esterne e il contesto siano ambientate con il paese….ma sappiamo che il Sindaco è attento …

Ci si augura che l’opera si faccia in breve tempo.

 

 

 

 

Castell’Arquato rivive il medioevo l’11 e il 12 settembre

clicca per ingrandire

La valdarda, la meglio delle valli piacentine, quella grande che comprende due tra i borghi più belli d’ Italia si appresta ad ospitare una delle manifestazioni clou della stagione: rivivi il medioevo.

Pro-Loco di Castell’Arquato, in collaborazione con la Scuola d’Arme Gens Innominabilis, organizza l’11 e 12 settembre 2010, con il patrocinio del Comune di Castell’Arquato per il quinto anno consecutivo la manifestazione.

Una due giorni in cui sono ricreati diversi aspetti della vita medievale e che trova ideale collocazione nella cornice medievale di Castell’Arquato.

La volontà della Pro-Loco, infatti, è quella non di riproporre una semplice rievocazione storica, ma, di far rivivere a chi partecipa alcuni momenti tipici di quel periodo come il torneo in armatura, la vita in un campo, l’atmosfera dei mercati, le danze e i giochi.

Da cinque anni a Castell’Arquato si svolge questo evento che attrae sempre più visitatori (2009: affluenza stimata di circa 12.000 spettatori) e appassionati del medioevo.

Il programma:…… Continua a leggere “Castell’Arquato rivive il medioevo l’11 e il 12 settembre”

VALTOLLA-VALDARDA: OBIETTIVO SALUTE!

Quanto abbiamo appreso dai quotidiani locali …..prima “la voce” e poi “libertà”..relativamente al progetto salute messo in atto dal comune di Castell’Arquato ci ha spinto a scrivere una riflessione.

Il 29 Aprile , vicino al centro medico arquatese di via Dante Alighieri, apre lo sportello andos (prevenzione tumori al seno di Fidenza) grazie alla collaborazione tra istituzione locale e il volontariato.

Il servizio gratuito….. Continua a leggere “VALTOLLA-VALDARDA: OBIETTIVO SALUTE!”

CASTELL’ ARQUATO: BORGO D’ARTE E CULTURA?

Ieri sera, 12 febbraio alle ore 21, si è svolta la prima tavola rotonda organizzata dalla neonata associazione culturale ” Driade ” a Castell’arquato.

Il tema era di quelli importanti e la serata non ha deluso le aspettative; relatori di alto livello, istituzioni presenti e una buona cornice di pubblico.

La serata è stata moderata  dalla brillante e preparatissima  Mara Barbieri validamente supportata dalla dott.a Fabrizia Boiardi.

Presentati gli ospiti, fatto un breve excursus della situazione locale, la conduttrice ha invitato il Sindaco ad intervenire.

Ivano Rocchetta, giovane e brillante Sindaco non ha deluso le aspettative e con passione ( tanta passione) ha illustrato gli obiettivi della sua giunta: collaborazione con le Istituzioni Provinciali e regionali, alleanze strategiche con gli enti viciniori per costruire un comprensorio turistico nell’ambito del prodotto Piacenza che valorizzi le grandi e ancora, in gran parte, inespresse potenzialità arquatesi.

Valorizzazione e massima apertura nei confronti dell’associazionismo locale tutto che è fortemente impegnato per valorizzare al massimo il territorio.

Il Sindaco nella sua breve ma efficace esposizione non ha dimenticato i servizi necessari per i cittadini arquatesi, le scuole, gli anziani, i giovani e lo sport ( nuovo centro sportivo, nuova casa protetta, ecc…..) mettendoli fortemente in relazione con la necessaria crescita del settore turistico.

Via sforza Caolzio (clicca sulla foto per ingrandire)

Maurizio Parma, Assessore al Turismo e Marketing della  Provincia di Piacenza ha illustrato le strategie di attacco al settore per rendere il prodotto Piacenza conosciuto e frequentato.
Ha ribadito che senza strutture ricettive non si fa turismo, senza ragionare per aree e prodotti eccellenti non si va lontano e prospettato anche interventi innovativi per attrarre il turismo dalle nostre parti ( potenziare i club di prodotto, ripensare agli strumenti di promozione, guide turistiche mobili e tecnologiche… la realtà aumentata, ecc…)

Bernardo Baccanti,Vicesindaco, Assessore Attività Produttive – Sport – Attività Culturali e Turistiche – Rapporti con le Associazioni del Comune di Castell’Arquato ha completato il quadro delineato dal Sindaco e, nel corso della serata, ha ribadito la necessità di dover metter mano a nuovi interventi per rendere fruibile l’ostello e potenziare il sistema museale.

Lo stesso sindaco di Lugagnano, Papamarenghi, è intervenuto confermando la disponibilità a lavorare insieme, a mettere insieme le ” eccellenze ” di castello e Lugagnano  e dell’ intera zona (  iniziando con velleia romana, il parco provinciale del monte moria e la riserva del piacenziano)

Sono intervenuti portando la loro esperienza e preziose testimonianze  Alessandro Benvenuti, Presidente Parma Turismi Srl e Luca Bruschi dell’ associazione Via Francigena ( quest’ ultimo ha invitato a considerare il percorso francigeno della valdarda come opportunità anche culturale)

Francesco Timpano,  direttore Master in Marketing Territoriale Università Cattolica del Sacro Cuore ha esposto alcune idee di sviluppo del turismo legato al territorio fornendo dati interessantissimi.

Infine Carlo Francou, Direttore del Museo Geologico G. Cortesi (una meraviglia di museo), ha fatto un breve excursus sulle tappe che lo hanno visto protagonista dei livelli raggiunti dal museo geologico e della nascita della riserva del Piacenziano auspicando, infine,  una grande collaborazione tra i comuni locali per rendere maggiormente fruibili le risorse naturali della zona.

Fabrizia Boiardi dell’associazione driade ha poi  rammentato, al termine della tavola rotonda, che il Convegno ha voluto rappresentare un’opportunità d’incontro e confronto propositivo sulle tematiche del Turismo, del marketing territoriale e del fare sistema.

Per un borgo storico come Castell’Arquato per cui, nel corso degli anni, il “Turismo” è divenuto tema di dibattito e forti discordie è necessario ” ripartire”.

Noi del blog siamo convinti che il convegno e la nuova associazione driade non mancheranno di suscitare ancora dibattito e commenti: questo era anche lo scopo.

Una questione, in ogni caso,  è apparsa chiara a tutti i partecipanti: non si può fare turismo in un paese solo, servono alleanze…..e coinvolgimento di tutti.


BABBO NATALE ARRIVA A CASTELLO

Stanotte Babbo Natale passerà a Castell’ Arquato!

Stiamo parlando del capo dei babbo Natale, cioè di quello che comanda la vasta schiera dei volontari che hanno sezioni in tutto il mondo.

Qui verrà il capo in persona! Qui serve che venga il capo in persona!

Il Sindaco, abbiamo scoperto essere un ” buonista ” e quindi lo accoglierà con i dovuti modi.

clicca sulla foto per ingrandirla

Il Sindaco è un Buonista (non è una brutta parola)…sale in municipio a piedi e verifica come sta il paese…passa dai commercianti portando loro gli auguri…. si reca alla casa di riposo…dove ha anticipato un grande regalo: la nuova casa di riposo.

A tal proposito occorre rammentare che se ne parlava, che si discuteva ma…. grazie al consiglio di amministrazione in carica e al Sindaco (entrambi di San Lorenzo) per la grande gioia delle famiglie degli ospiti e dell’ attentissima direttrice (per caso anche Lei di San Lorenzo?)  si farà…eccome se si farà.

Questa notizia, da sola, varrebbe già un Babbo Natale ma……..

Il Sindaco ha dichiarato alla stampa che vorrebbe realizzare il nuovo centro sportivo…..pensiamo che intendesse dire: oltre a realizzare la nuova casa di riposo e l’asilo, la mia giunta vorrebbe realizzare anche il centro sportivo……se è così serve proprio che arrivi babbo Natale!

Le tre opere sono di quelle ” pesanti ” e tutte assolutamente utili!.. Pertanto non possiamo che fare i migliori auguri a questo Sindaco.

Quello che sarà da vedere è da dove arriveranno i finanziamenti…..soprattutto vista la situazione politico amministrativa ereditata!

Qui babbo Natale dovrebbe veramente essere di quelli molto buonisti e far ragionare tutti…tutte le forze in campo!

Vendette politiche, risentimenti e astio politico o… quello che volete ….non portano da nessuna parte …ritardano le cose, fanno perdere tempi preziosi, innescano ” faide ” che danno luogo a picche e ripicche eterne!

Il Paese non potrà aspettare ma neppure sopportare….molti dei protagonisti della politica amministrativa locale sono persone esperte….di antica esperienza…..e quindi…..che si diano da fare e basta!

Ci auguriamo che babbo Natale ci metta una buona parola…..perchè se riesce nel suo intento …poi si trovano anche i finanziamenti.

Ps: Caro Sindaco…..le frazioni……si ricordi anche delle frazioni! Un grande augurio!

(articolo ripreso dal blog ” valdarda comunitas blog “)