Antica chiesa della Valtolla: tre preti, un diacono, tanti amici e custodi…

2014-09-25-vecchia chiesa  LR -6500_FotorC’è un’associazione in Valtolla che conta oltre 700 aderenti sparsi nel mondo che ha per scopo la tutela (…o se preferite la difesa!) e la valorizzazione dell’antica chiesa di Castelletto di Vernasca dedicata a Sant’Andrea.

2016-08-07-vecchia chiesa 1-5170Ogni anno effettua un piccolo intervento manutentivo, con il contributo di preziosi volontari, per conservare al meglio questo antico monumento che per noi è il simbolo della Valtolla. Voluta da quei frati nel medioevo che dominavano la vita civile, amministrativa e religiosa della Valle di Tolla (media e alta Valdarda),  riedificata in più occasioni dalla comunità locale fino al recente oblio dei primi decenni del  secondo dopoguerra del secolo scorso, la chiesetta versava in una condizione pietosa, quasi prossima al definitivo crollo. Continua a leggere “Antica chiesa della Valtolla: tre preti, un diacono, tanti amici e custodi…”

L’ozio sui monti tra un giro nei boschi, la briscola, due fette di salame e…un rus.

foto di Arturo Croci. ..e come direbbe lui “viva la vita”

L’OZIO SUI MONTI TRA UN GIRO NEI BOSCHI, LA BRISCOLA, DUE FETTE DI SALAME E…UN RUS.

Il 16 di giugno di cinque anni fa scrivevo “27 gradi tendenti ai 30 e…finalmente un po’ di bel tempo dopo settimane di perturbazioni. Serviva che l’acqua facesse capolino ma…il troppo è troppo!”. Continua a leggere “L’ozio sui monti tra un giro nei boschi, la briscola, due fette di salame e…un rus.”

Arturo…viva la vita!

antica chiesa castelletto valtolla 2012 (Arturo Croci, presidente..)
antica chiesa castelletto valtolla 2012 (Arturo Croci, presidente..)

Il nostro caro amico Arturo ha avuto un problema di salute …in via di superamento. Editore, giornalista, divulgatore-specialista di floricoltura premiato in ogni parte del mondo. Direttore responsabile della rivista di storia locale ” quaderni della valtolla”. Lo abbiamo rivisto qualche giorno fa nella sua casa di Mocomero in buona ripresa…

Una roccia! Viva la vita Arturo.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL SUO RACCONTO SUL MALORE …

Castelletto, antica chiesa di Sant’Andrea: fotocronaca di una cerimonia…

antica chiesa castelletto valtolla

Ieri pomeriggio, domenica 5 agosto, si è tenuta la tradizionale assemblea degli amici dell’antica chiesa di Castelletto valtolla alla quale hanno partecipato numerosissimi parrocchiani di Castelletto e Vezzolacca.

Dopo la Santa Messa sono stati nominati cinque nuovi custodi della chiesa e approvato il bilancio d’esercizio annuale. Continua a leggere “Castelletto, antica chiesa di Sant’Andrea: fotocronaca di una cerimonia…”

Antica chiesa della valtolla: immagini dal raduno annuale del 7 agosto e……altre.

clic per ingrandire

Per la prima volta don Giancarlo Plessi ha celebrato la Santa Messa in quest’antica chiesa dedicata a Sant’Andrea in Castelletto! Ha concelebrato con altri due parroci nati qui in Castelletto e noi abbiamo riascoltato, con particolare emozione,  la celebre parabola di Matteo l’evangelista ….

“…Pietro gli disse: «Signore, se sei tu, comanda che io venga da te sulle acque».  Ed egli disse: «Vieni!». Pietro, scendendo dalla barca, si mise a camminare sulle acque e andò verso Gesù.  Ma per la violenza del vento, s’impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: «Signore, salvami!».  E subito Gesù stese la mano, lo afferrò e gli disse: «Uomo di poca fede, perché hai dubitato?».   Continua a leggere “Antica chiesa della valtolla: immagini dal raduno annuale del 7 agosto e……altre.”

L’antica valtolla….domenica 7 agosto

clic per ingrandire (invito); il programma è nella sidebar laterale

Dell’ antica valtolla sono rimasti pochi ma preziosi baluardi.

Gli scavi archeologici già compiuti qualche anno fa hanno finalmente portato alla luce i resti dell’antica abbazia costruita in epoca Longobarda poco distante da Monastero e dalla strada provinciale di fondovalle.

C’è la speranza [ci sarebbero i sufficienti finanziamenti ottenuti dal comune di Morfasso] per una ripresa degli scavi medesimi al fine di poter riportare definitivamente alla luce i resti del più importante centro religioso e amministrativo  alto e medio valdardese del Medioevo. Terminato il recupero l’area diverrebbe fruibile per le visite.

Una grande abbazia difesa addirittura da alcuni castelli locali che aveva giurisdizione dal Monte Lama al Confine di Castell’Arquato e relativi dintorni.

Un centro che sicuramente ebbe anche un grande ruolo nell’affermarsi definitivo della cristianità locale in una zona “al confine” di tutto…

Continua a leggere “L’antica valtolla….domenica 7 agosto”

Mocomero in Valtolla: ragionando con Arturo

arturo croci

Oggi sul quotidiano “Libertà” è apparso un bellissimo articolo di Arturo Croci che lo stesso autore ci ha inviato e che trovate allegato al presente post in formato PDF.

Arturo ha una casa antica a Mocomero in Valtolla, è un editore-giornalista che gira il mondo, esperto di floricoltura molto apprezzato e per questo ha ricevuto tanti riconoscimenti nazionali e internazionali. Arturo è il presidente dell’associazione amici dell’antica chiesa di Sant’Andrea a Castelletto Valtolla (uno dei  gioielli della valtolla). Un cittadino della valtolla nel mondo!

casa di arturo; clic per ingrandire

” Il problema dello spopolamento della montagna in generale e di quelle del Piacentino in particolare non è di facile e veloce soluzione. Quello che segue è quello che la mia esperienza suggerisce ma per farvi comprendere esattamente il mio pensiero, devo partire dell’inizio e mostrarvi un percorso, portato avanti con il volontariato, che ha avuto successo nel recupero di una piccolissima parte del territorio e nella promozione della sua cultura. Sono nato nella frazione Levori, fra Castelletto e Vezzolacca, in alta Valtolla o Val d’Arda se preferite, a quei tempi, negli anni del dopoguerra l’emigrazione era all’ordine del giorno, un uomo e qualche volta anche le donne, di solito rimaneva a casa per curare la proprietà, nei casi più difficili si chiudeva a chiave la porta di casa alle spalle e tutti se ne andavano. Sono stato cresciuto con il tè che gli zii mandavano da Londra e con il latte in polvere del piano Marshall procurato da mio zio prete. Ero povero ma non ne ero consapevole, tutti intorno a me, chi più e chi meno, erano nelle stesse condizioni…..”

Allegato il testo intero (clic sul titolo)spopolamento, montagna e possibili soluzioni di arturo croci