18 dicembre 2004 fiorenzuola ospedale ( foto di fabio lunardini per pcm frontini )I VECCHI OSPEDALI DELLA VALDARDA

Esistevano quattro ospedali e poi, a un certo punto, tutto è stato unificato attraverso una struttura gestionale consortile che con il tempo è divenuta l’Azienda sanitaria che conosciamo.

Negli anni ’70 del secolo scorso erano troppi e parecchio inadeguati anche per quei tempi, quando pure ci si accontentava. Infine Monticelli ha chiuso, Villanova è divenuto centro “riabilitativo” sempre un po’ zoppo in infrastrutture ma eccellente nelle prestazioni sanitarie e riabilitative; e lo è tuttora. Cortemaggiore ha continuato a resistere e Fiorenzuola si è ampliato.

Cortemaggiore è stato un buon ospedale che viaggiava spesso in sintonia con Fiorenzuola (e altri ospedali) e, a un certo punto, era divenuto riferimento (oserei dire sovraprovinciale) per certi interventi per orecchio-naso-gola.
Fiorenzuola aveva ristrutturato il “famigerato” e ora abbattuto padiglione B, che all’epoca era semplicemente “l’ospedale”, e gestiva una riconosciuta chirurgia, un’ottima ortopedia, un gran servizio di pediatria, la ginecologia ecc…(e in questo eccetera ci metto la tanta professinalità del suo personale medico e paramedico ma anche di tanti altri collaboratori).
Per me, solo per fare qualche esempio, erano sicuramente ottimi i vari Regolisti, Niero, Solli, Sartori, Pedretti, Fioruzzi…(e qui mi fermo e mi scuso per le imprecisioni o le dimenticanze).

ospedale-abbattuto-a-fiorenzuola-darda
Immagine reperita sul web

POI SONO VENUTI GLI ANNI ORRIBILI

Poi sono venuti gli anni delle indecisioni della politica, dell’appiattimento di quella locale su quella regionale, delle contrapposizioni e degli scarsi risultati concreti  a favore degli utenti.
E a Fiorenzuola all’ipotizzato nuovo ospedale da realizzare fuori dal centro storico si è preferito puntare a realizzarne “un solo pezzo”, riconvertendo l’angusta area del consorzio agrario che mai avrebbe potuto garantire futuri sviluppi e ampliamenti di un simile servizio.
E siamo giunti agli anni orribili che tutti ben conosciamo, dal 2013 ai giorni nostri. Gli anni delle promesse “da cioccolataio” come direbbero i piemontesi scusandosi con i loro ottimi artigiani; gli anni degli dabbattimenti giurando che all’inizio del 2017 avremmo riavuto un ospedale completo …nelle strutture, ma forse non nel resto…forse.

E poi qualcuno nell’ultima campagna elettorale fiorenzuolana ci disse che qui sarebbe stata realizzata una moderna riabilitazione e non più una ortopedia o una pediatria ovvero…

Mai con chiarezza, in ogni caso,  si disse che per  quella moderna riabilitazione sarebbe stato sacrificato, ancora una volta, il vecchio e glorioso ospedale Verdi di Villanova.
Ora si sta avvicinando la decisione finale e, molto verosimilmente, i due poli ospedalieri per i valdardesi saranno Piacenza e Fidenza. Con buona pace in chi  ha creduto in promesse e balle varie.

A Fiorenzuola, quando sbloccheranno l’attuale, lunga, empasse creata dal “petrolio” che giace nel terreno del vecchio padiglione, forse si realizzerà qualcosa…qualcosa di cui ancora non sappiamo granché. Ma chissà quando tutto questo ci sarà!

E allora non resta che augurarvi, amici carissimi della mia amata Valdarda e dintorni, Buon Natale e un sereno 2017.

Sergio Efosi per Valtolla’s blog©

2015-02-16- fiorenzuola  LR -2215

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...