Fiorenzuola, Cadeo, Castell’Arquato, Lugagnano ecc…: comuni uniti nell’avventura?

schizzo della cartina della provincia di piacenza
schizzo della cartina della provincia di piacenza

LE POCHE CERTEZZE DI UN PAESE…

Nel nostro Paese abbiamo, non è una novità, poche certezze politiche e istituzionali ma per non generalizzare ora ci limitiamo a “discorrere” di quello che interessa: i comuni¹.

Grandi o piccoli che siano, di pianura o di montagna sono e, per noi, restano [i comuni] una delle poche istituzioni alla quale noi tutti, per un motivo o per l’altro, ci rivolgiamo con assiduità. Continua a leggere “Fiorenzuola, Cadeo, Castell’Arquato, Lugagnano ecc…: comuni uniti nell’avventura?”

Unione dei Comuni dell’Alta Val d’Arda, Unione della Bassa…

LE UNIONI DI CUI PARLIAMO SONO LA GIALLA E LA VERDE CHIARO.
LE UNIONI DI CUI PARLIAMO SONO LA GIALLA E LA VERDE CHIARO.

L’Unione dell’Alta Val d’Arda, tra poco, e per i prossimi 10 anni circa, andrà ad identificare l’unione dei Comuni di Castell’Arquato, Lugagnano, Morfasso e Vernasca. L’UnioneBassa Val d’ arda identificherà i comuni di Alseno, Cadeo, Fiorenzuola e Pontenure. L’Unione dei Comuni comporterà la gestione associata di alcune delle funzioni e servizi fino ad oggi gestiti autonomamente dai singoli Comuni. Definito l’ambito e approvati lo Statuto e l’atto Costitutivo dell’Unione, saranno da definire e rendere pubblici (a meno che i politici locali non si siano bevuti il cervello!) i dettagli più importanti per tutti noi: i costi, i vantaggi, il dettaglio dei servizi associati, le rappresentanze. Continua a leggere “Unione dei Comuni dell’Alta Val d’Arda, Unione della Bassa…”

Alta Val d’Arda: nasce il supercomune?

unioni nuoveAlta Valdarda (Castell’Arquato, Lugagnano, Morfasso, Vernasca): nasce il nuovo super comune? La domanda non è retorica e nemmeno fuori luogo.

Il percorso è ancora lungo ma un primo tassello sembra (sembra!) sia stato posizionato. Ora c’è una nuova mappa delle unioni comunali piacentine che è stata recepita dal CAL dell’Emilia Romagna e, a nostro parere, si sono rispettate in massima parte le aspettative di tutti. Rifare la comunità montana e chiamarla “unione dei comuni” che comprendesse territori diversissimi e lontanissimi come lo sono, per esempio, Vigoleno e Selva di Ferriere sarebbe stato assurdo. Continua a leggere “Alta Val d’Arda: nasce il supercomune?”