La polemica sulle aziende agrarie di montagna e sui caprioli da fucilare…

il cinghiale è brutto? clicca per ingrandire (valtolla iPhoto)

SULLE AZIENDE AGRARIE DI MONTAGNA TAGLIATE FUORI DAI FINANZIAMENTI…

Nei giorni scorsi abbiamo assistito ad una “polemica” politica aperta dal presidente della comunità montana di Bobbio ( nonché sindaco di Cerignale, alta valtrebbia), Massimo Castelli che ben conosciamo per essere persona competente, preparata ed esperta, sull’esclusione dalle graduatorie per i finanziamenti alle aziende di montagna operata dalla Provincia ( tra le quali 4 in valtolla).

Dall’altra parte la provincia con il suo assessore all’agricoltura ha replicato che la montagna non è stata penalizzata e che in % avrebbe più della pianura e altre argomentazioni sicuramente valide.

Francamente rifuggiamo volentieri queste polemiche perché, non conoscendone i contenuti, rischieremmo di far danno e non buona informazione.

Vogliamo solamente, senza entrare nel dedalo di %, numeri, opportunità mancate, dualismi pianura-montagna e altre amenità varie fare un paio di considerazioni.

1- anche una sola azienda agricola di montagna meriterebbe di essere aiutata! Solo perché qui si tratta di resistenza, si tratta di far veramente del bene pubblico! Difendere anche una sola azienda agricola attiva in montagna, dove queste si contano sulle dita di poche mani, è grandemente molto più rilevante che non farlo in pianura (dove pure vanno aiutate!!!);

2-In montagna i pochi agricoltori rimasti attivi sono il vero, e quasi unico, presidio del territorio; sono questi  imprenditori  i migliori alleati dei Comuni con i quali spesso collaborano in piccoli interventi, in inverno e primavera; promuovono il territorio con quei pochi commercianti rimasti.

3-neppure per sogno avremmo tagliato fuori da questa opportunità aziende di questi territori ….resistenti!

Ma non sarebbe finita qui! Quindi caro assessore uno sforzo in più……un po’ di amore in più per le nostre vallate.

SUI CAPRIOLI DA ABBATTERE….

Diciamo subito che questa è una polemica che ancor meno ci appassiona!

Contenere la selvaggina è un atto dovuto, piaccia o non piaccia ai sentimentali, agli ambientalisti doc  e a chiunque parla di ” slancio” senza riflettere.

Ma, anche in questo caso le polemiche sono, per Noi, andate oltre e iniziano a saltar fuori opinioni ( vedi lettere a Libertà di questi ultimi giorni ) che francamente sono poco condivisibili ( e questo è dir poco!).

…” i disastri ambientali sono colpa dei cacciatori e degli agricoltori che andrebbero messi all’indice…” e poi tutta una sequela di ” vergogna, incivili, fucilatori di poveri animali…..” con toni francamente poco corretti che giustamente “libertà” riporta per diritto di cronaca.

Per noi chiunque cavalchi queste polemiche lo sa bene di farlo in maniera strumentale! Sull’onda delle emozioni si arriverebbe anche a fare l’imponderabile.

Lo sanno bene le famiglie di quei tifosi del calcio che  si accoltellano per molto meno;  tutti sappiamo che di questi episodi di rabbia incontrollata sull’onda delle emozioni ne succedono troppi

Ma allora Noi siamo per gli abbattimenti dei caprioli?? In generale no! nemmeno per sogno.

Noi siamo per la natura, per la conservazione degli ambienti tutti,  anche quelli plasmati dall’ uomo agricolo e dunque per un vero controllo delle speci che, se in eccesso, provocano danni alla fauna in generale e all’ agricoltura stessa.

L’agricoltura non riesce a convivere con animali selvatici in eccesso ma può benissimo convivere con un buon numero di essi.

Non possiamo far senza agricoltura ma questa deve marciare più spedita sul terreno delle limitazioni dell’uso dei fitofarmaci.

Siamo per un agricoltura biologica o che pratica la lotta guidata, per la filiera corta, per l’agriturismo, per l’allevamento, per una viticoltura rinnovata, per un movimento turistico che faccia rinascere le valli ma non siamo “estremisti in nulla” e contro le ipocrisie sentimental-politiche.

Perché da parte di tanti benpensanti non si vedono campagne per evitare l’abbattimento dei cinghiali?

Perché il capriolo è più trendy del goffo cinghiale? Perché i  ” deliziosi” cinghialini, con il mantello striato, sono meno belli di bambi?

Sia ben chiaro: abbattimento rigorosamente controllato, limitato e una tantum! Niente porcate come sembra sia successo con le caprette della Pietra Parcellara.

Ma un ultimo chiarimento è dovuto: Noi siamo per dire chiaramente che nei parchi non si va a caccia, siamo per difenderli a tutti i costi da incivili (vedi episodio del monte moria) e da coloro che vorrebbero limitarli, siamo per crearne nuovi e per evirare dighe inutili,  cave e porcate simili in valdarda e nelle valli piacentine.

CI PIACEREBBE SAPERE QUANTI BENPENSANTI DELLA VALDARDA SI INDIGNANO PER I CAPRIOLI ( ma non per i cinghialini o per i dolci e teneri leprottini!) E MAGARI NON SI ACCORGONO CHE  LA VALLE E’ INVASA DA CAMION CHE VANNO E VENGONO DALLA PIU’ GRANDE  ZONA DI CONCENTRAZIONE D’ INDUSTRIE  PESANTI DELLA PROVINCIA.

Siamo nella valle con uno dei concentrati più alti di polveri fini, di malattie respiratorie……

Insomma controlliamo che non ne abbattano più dello stabilito, che si individuino gli esemplari più ammalati, che si evitino stragi di femmine incinta o che allattano i piccoli…..confidiamo sulle guardie forestali, le guardie ecologiche e sulla forza pubblica affinché non si commettano inciviltà.

E’ doloroso dirlo ma credo che i nostri sforzi dovremmo unirli di più per evitare che costruiscano dighe nelle valli, aprano cave che sono l’anticamera delle discariche e degli inceneritori……evitiamo che i “soldi” inquinino anche il cervello dei nostri amministratori…nella vicenda di cui stiamo parlando non girano milionate di euro …forse un po’ di cinismo?

E’ peggio non aver finanziato le 11 aziende agricole di montagna e la 4 di Vernasca!!!

NOI LA PENSIAMO COSI’ MA RISPETTIAMO MOLTO CHI NON CI CONDIVIDE: CONTINUEREMO A LEGGERE LE OPINIONI DI TUTTI I PRO E I CONTRO…LA COSCIENZA CIVICA NON PUO’ ESSER MONOCORDE, LE DIVERSITÀ’ ARRICCHISCONO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...