costa della valtolla (valtolla's iPhoto)

Della fascinosa nebbia fastidiosa e antipatica ma utile come tutti i grandi “movimenti” della natura spesso ne è esente la montagna che la osserva, dall’alto in basso, laggiù tra le valli che digradano  verso pianura padana.

Nella riviera del fiume, dei torrenti e nelle prime colline arriva anche quando non te l’aspetti, avvolgente e misteriosa.

Che spettacolo veder arrivare la nebbia che sale tra le valli verso il monte per poi dileguarsi tra siepi e campi al sorger del sole!

Questo è il tempo del passeggiar lento e tranquillo, dello scrutar paesaggi misteriosi che si formano con nuovi e mobili orizzonti che mutano all’avanzar dei nostri passi  tra le foglie morte e le rugiade perenni.

L’orizzonte, mai come in queste situazioni, è un rimando continuo mentre intorno c’è il silenzio “rotto” dalla nostra presenza, dai rumori della natura e della flebile presenza umana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...