Castagne e salute a km zero…in valdarda .

il castagnaro di Marco Giacomini
il “castagnaro” di Marco Giacomini (bellissima foto)

IN GIRO PER I BOSCHI

Siamo andati a fare un lungo giro per boschi della valdarda. Abbiamo scelto di recarci un po’ a Luneto (confine tra Piacenza con Parma nei pressi del comune di Bore, passando per Castelletto) e un po’ al Parco Provinciale del Moria (passando per costa d’asino da Lugagnano v.a.) per ri-esplorare questi  grandi castagneti che si estendono  per tanti km quadrati  sui monti Lucchi, Palazza, Mu e Moria. Un giro durato un giorno, con sosta, durante lo spostamento automobilistico da Vezzolacca-Luneto al Moria, in un buon ristorante.  Continua a leggere “Castagne e salute a km zero…in valdarda .”

Vezzolacca: un ricordo, una celebrazione, una festa per due domeniche…

VBDSCN7272
1-la Madonna del castagno di Vezzolacca (A.Croci)

Domenica scorsa 21 settembre alle ore 16, all’inizio del bosco, dove i castagni sono già in bella mostra, tanta gente si è stretta attorno alla Madonna la cui statua  è stata posta nel vecchio tronco di un castagno secolare che il caro Nando, bravissimo artigiano del legno, con i suoi amici, avevano recuperato e piazzato in quel posto al lato della strada della boscaglia. Una Madonnina tra i castagneti, a protezione della risorsa che per secoli ha garantito vita, cibo e un piccolo reddito ai vezzolacchini. La “Madonna delle castagne”.

Domenica 28 settembre, tra due giorni, a Vezzolacca si pranza (dalle ore 12). Continua a leggere “Vezzolacca: un ricordo, una celebrazione, una festa per due domeniche…”

Vezzolacca: i racconti della castagna (breve trailer di un minuto)

vezzolacca earth 2
clicca per aprire la mappa

DOMENICA 28 SETTEMBRE 2014  ALLE ORE 12, SI PRANZA ALLA FESTA DELLA CASTAGNA TIPICA  DI VEZZOLACCA.

La cucina della proloco “Vezzolacca insieme”, come sempre, ha fatto le cose bene. Un menù composto da primi piatti tipici con castagne e patate, il maialino cotto sottoterra, dolci di castagne e patate e caldarroste. vini doc piacentini e musica per l’intero pomeriggio (l’intera area della festa è coperta)

Alleghiamo il  brevissimo trailer apparso su youtube.

Vezzolacca: la patata tra passato e presente…( breve video di circa 8 minuti )

Vezzolacca è una piccola frazione montana del comune di Vernasca a 635 metri di altezza.

Si coltivano patate e si allevano giganteschi e secolari castagni di una varietà iscritta nei registri del ministero delle risorse agricole.

Questo è il secondo video sulla festa della patata, di circa 8 minuti,  e molto incentrato sui vecchi filmati provenienti dalla cineteca storica di Renato Solari.  Sergio Valtolla ha curato il montaggio e l’ottimizzazione del videoclip. La mostra della patata, organizzata dalla proloco “vezzolacca insieme”,  nel 2013 è giunta alla 37ª edizione. Il filmato è dedicato alle donne “volontarie”  e chiave del successo della festa…da sempre. Senza dimenticare chi “non si vede” nei filmati o nelle foto, i ragazzi, altri volontari e con un pensiero speciale per  chi ci ha lasciati…

Vezzolacca: ripristino del castagneto storico e altro ancora…

foto assemblea vezzolacca

Sabato scorso, il 24 novembre 2012, a vezzolacca si è svolta un’asemblea publbica alla presenza del Sindaco G.L. Molinari, dell’assessore G.Croci e dei tecnici progettisti…

1-Ripristino dei castagneti storici di Vezzolacca- I tecnici progettisti e il sindaco, di fronte ad una affollatissima assemblea di proprietari dei castagneti di Vezzolacca,  hanno illustrato il progetto  Ripristino del castagneto storico di Vezzolacca (PC): recupero e fruizione di un patrimonio produttivo e culturale. Sono state dettagliatamente illustrate  le modalità di esecuzione delle operazioni previste per un intervento finanziato di circa 109.000 € al quale si sommeranno le quote parte a carico dei proprietari dei boschi. Continua a leggere “Vezzolacca: ripristino del castagneto storico e altro ancora…”

Vezzolacca: festa della castagna 2012 (1)

festa castagna vezzolacca 2012 (clic per ingrandire)

L’estate trascorsa, siccitosa, aveva pesantemente ridotto la fruttificazione dell’antica varietà di castagne, la mosca cinese aveva fatto il resto e , oltretutto,  il tempo domenica mattina, non lasciava presagire nulla di buono.

E invece…la gente è salita fino a Vezzolacca per poter assaggiare le prime castagne del 2012 e passare una giornata in allegria. Continua a leggere “Vezzolacca: festa della castagna 2012 (1)”

Vezzolacca: festa sociale…altre foto in attesa della festa della castagna.

festa sociale proloco vezzolacca 2012 (clic per ingrandire)

Tra pochi giorni, domenica prossima 30 settembre, si svolgerà l’ottava edizione della festa della castagna tipica di Vezzolacca.

Gli stand gastronomici resteranno aperti dalle ore 12 fino a sera verso le 19. Durante  la manifestazione la castagna vezzolacchina la farà da padrona, cucinata in tanti modi. Continua a leggere “Vezzolacca: festa sociale…altre foto in attesa della festa della castagna.”

Le 3 V della valtolla: Vernasca, Vigoleno e Vezzolacca…

scorci d'autunno in vezzolacca..(clic per ingrandire)

Si annuncia un fine settimana intenso in valtolla!

Le 3 V della vallata che stanno per Vernasca, Vigoleno e Vezzolacca sono impegnate tra Castagnate, convegni sul medioevo e ricostruzioni dell’epoca….

Della festa del prodotto a Km zero di Vezzolacca ” l’antica varietà di castagno” abbiamo già detto: si svolgerà domenica 25 settembre, dalla tarda mattinata fino alla prima sera, con pranzo nella festa con il maialino cotto nella buca e tante prelibatezze a base del prezioso e antico frutto vezzolacchino (per saperne di più clicca QUI!).

Venerdì 23 Settembre , dalle ore 9,15 fino alle 18, a Vernasca si svolge un importante convegno sul medioevo con relatori internazionali ( per saperne di più clicca QUI!).

medioevo in valtolla (clic per ingrandire)

Continua a leggere “Le 3 V della valtolla: Vernasca, Vigoleno e Vezzolacca…”

Vattene mosca cattiva! Vade retro dalla valtolla!

clic per ingrandire (valtolla photo)

AGGIORNAMENTO DELL’ARTICOLO DEL 16 giugno 2011  [clicca sul link  per leggerlo….  Valtolla-val d’arda: la mosca che mangia il castagno. ]
Allo stato attuale l’infestazione della mosca cinese che attacca i castagneti è ormai diffusa in quasi tutta la provincia di Piacenza.

In queste ultime due settimane sono state  censite i castagneti di Groppo Ducale – Ca’ del Monte e Boschi d’Aveto e sono, purtroppo, state  riscontrato che le larve sono già uscite dalle galle e presto deporranno altre uova.

Anche a Sariano di Gropparello [zona molto vicina a noi] sono state rilevate piante infestate.

Per quanto riguarda il censimento in Val Tolla non abbiamo notizie ma siamo informati che le “autorità” forestali e le amministrazioni   sanno che la situazione è da monitorare attentamente  anche a Vezzolacca – Luneto – Castelletto [ al servizio fitosanitario regionale e ne sono già a conoscenza]. Continua a leggere “Vattene mosca cattiva! Vade retro dalla valtolla!”

Quattro chiacchiere sui castagneti e sui soldi… ( di marco dall’est)

castagne, agricoltura e paesaggio agrario ( clicca per ingrandire )

Pubblichiamo questo intervento di Marco dall’est che troviamo molto interessante, pieno di acute riflessioni e ottime proposte concrete di lavoro.

Quattro chiacchiere su castagneti su boschi … e di soldi pubblici ( di Marco Dall’Est)
La situazione dei nostri castagneti non è molto differente dalla condizione in cui si trova il resto della copertura forestale e del territorio agricolo in genere: stato di abbandono totale con conseguenze irreversibili.
Irreversibili perché non ha più alcun senso fare interventi sui castagneti per mantenere in vita i vecchi alberi d’altofusto ormai in avanzata fase di deperimento.
Quando avevo 18 anni ho lavorato per qualche settimana ad un intervento di potatura e diradamento dei vecchi castagni della Palazza [ndr:Vezzolacca] e già allora avevo la sensazione di tagliare i rami secchi dei castagni morti… Continua a leggere “Quattro chiacchiere sui castagneti e sui soldi… ( di marco dall’est)”

Il Castagno della valtolla: problemi e prospettive

Il castagno ha avuto un ruolo fondamentale nell’economia delle nostre vallate piacentine e nelle montagne in generale.

Un tempo lo chiamavano “albero del pane” ed era considerato ” l’albero ” per eccellenza.

Il castagno con i suoi grandi alberi [ qui allevati con una tecnica di eccezionale impatto visivo ] dominava  il paesaggio collinare e montano e sosteneva la vita dell’uomo e degli animali domestici e non.

Con l’essicazione delle castagne si ottenevano farine per pasta, dolci e pane, legna da ardere e per costruzioni e manufatti casalinghi, fogliame per le lettiere delle stalle e corteccia per il tannino [ acido naturale per conciare pellami e altri usi ] .

Vi sono testimonianze di alberi [fossili] di oltre 5 milioni di anni fa poi, tale albero,….. Continua a leggere “Il Castagno della valtolla: problemi e prospettive”

Fiera fredda 2010 di Lugagnano val d’arda: un grande evento autunnale.

 

 

stemma del comune di Lugagnano (prov. pc)

 

La 49ª   fiera fredda di Lugagnano è la più importante kermesse autunnale della media e alta valdarda; una delle migliori della provincia!

Si comincia sabato sera, 23 Ottobre alle 19,30 con l’apertura degli stand gastronomici, con l’esibizione della banda musicale e l’inaugurazione delle mostre…poi,  alle 21.45,  Spettacolo degli “Amici del Cavallo”…..e musica fino a tarda notte.

Domenica 24 dal mattino alle 9 “mercato contadino” ( con esibizioni di molitura del grano, lavorazioni di carni, ecc….)….da non perdere!!

Prodotti della terra e divertimenti! Cultura e vita in campagna: questa è la fiera fredda di Lugagnano.

Vini eccellenti di cui la zona è ricca, castagne, uva, olio d’oliva piacentino, salumi eccellenti….sono ingredienti che si mescolano con le bancarelle, con i divertimenti, con le iniziative commerciali…..e le esposizioni artistiche.

Grande iniziativa del comune con la collaborazione della proloco, dei commercianti, dell’associazionismo e del volontariato locale.

Clicca sul file allegato per scoprire il programma >>   fiera fredda <<

Grande festa delle castagne in valtolla a Vezzolacca (1)

clicca per ingrandire

Ieri si è svolta una grande festa delle castagne in Valtolla, la prima che utilizza il frutto locale, l’antica varietà di Vezzolacca, iscritta tra le varietà vegetali tipiche della provincia di Piacenza; con la castagna di Gusano di Gropparello le uniche due che si fregiano di tale importante riconoscimento nazionale.

Domenica la castagna di Vezzolacca sarà ancora protagonista a Castell’Arquato e statene certi nessuno sarà deluso.

Ieri migliaia di visitatori hanno affollato la festa tra  mezzogiorno e le 14 oltre 800 persone ( cogliendo un po’ di sorpresa la stessa organizzazione  che ….. Continua a leggere “Grande festa delle castagne in valtolla a Vezzolacca (1)”

La festa della castagna tipica di Vezzolacca

clicca per ingrandire (valtolla keynote)

DOMENICA PROSSIMA 26 SETTEMBRE DALLE 10 ALLE 19 SI SVOLGE LA FESTA DELLA CASTAGNA TIPICA DI VEZZOLACCA.

La più grande estensione di castagneti della valtolla/valdarda, dal Monte Canzolino al Monte Palazza passando per Luneto, il monte Lucchi e il monte Mu… Continua a leggere “La festa della castagna tipica di Vezzolacca”

La più grande festa popolare di mezza estate in valtolla sta per iniziare…

clicca per ingrandire (valtolla iPhoto)

Da Venerdì 20 a Domenica 22 agosto a Vezzolacca si svolgerà la 34ª festa della patata- mostra provinciale.

Vezzolacca considerata una delle frazioni più belle di Vernasca, uno dei borghi antichi della valtolla meglio conservati con il suo originario impianto abitativo risalente al medievo, con alcune case antiche ristrutturate mirabilmente da mastri edili eccellenti, con sassi splendidi di cave locali, fino al primo dopoguerra ritenuto il borgo più importante della provincia per la produzione di frutta.

Posto a 635 mt.slm, su una terrazza naturale con alle spalle i maestosi Lucchi e Palazza che lo sovrastano dai loro 1000 metri circa, il borgo gode di una posizione panoramica invidiabile che gli permette di vedere, a sud, il dolomitico-valdardese Menegosa, di fronte il massiccio del monte Moria, a nord i calanchi del monte Giogo (nelle migliori giornate l’arco alpino e nelle serate estive il presepe di luci della valpadana).

Vezzolacca da 34 anni festeggia una delle sue eccellenze estive rappresentata  dalla patata di montagna e vi dedica una grande festa popolare che vede la partecipazione di migliaia di visitatori che affollano gli stand gastronomici gestiti dal paese ( la pro-loco locale è denominata ” Vezzolacca insieme”).

Le donne del Paese preparano, stanno già preparando, quintali di tortelli di patate, gnocchi, di pisarei e altre bontà gastronomiche che nelle tre giornate dovranno soddisfare tutti.

La sera prima di iniziare centinaia di torte di patate,  preparate al momento,  saranno cotte nel forno a legna e servite ai visitatori.

Domenica 22 a metà pomeriggio la commissione tecnica di esperti della Provincia assegnerà il punteggio qualità ai produttori agricoli espositori di patate ( generalmente, dalla zona, arrivano in 30/35) che saranno premiati da Comune e Proloco.

La Patata, come si diceva, rappresenta una delle eccellenze locali…l’altra è la famosa castagna di Vezzolacca ( inserita nei disciplinari del Ministero delle risorse agricole) denominata la “bionda” per la pasta gialla, particolarmente dolce, ricercata perché primizia della vallata…e si festeggia in Settembre.