La più grande festa popolare di mezza estate in valtolla sta per iniziare…

clicca per ingrandire (valtolla iPhoto)

Da Venerdì 20 a Domenica 22 agosto a Vezzolacca si svolgerà la 34ª festa della patata- mostra provinciale.

Vezzolacca considerata una delle frazioni più belle di Vernasca, uno dei borghi antichi della valtolla meglio conservati con il suo originario impianto abitativo risalente al medievo, con alcune case antiche ristrutturate mirabilmente da mastri edili eccellenti, con sassi splendidi di cave locali, fino al primo dopoguerra ritenuto il borgo più importante della provincia per la produzione di frutta.

Posto a 635 mt.slm, su una terrazza naturale con alle spalle i maestosi Lucchi e Palazza che lo sovrastano dai loro 1000 metri circa, il borgo gode di una posizione panoramica invidiabile che gli permette di vedere, a sud, il dolomitico-valdardese Menegosa, di fronte il massiccio del monte Moria, a nord i calanchi del monte Giogo (nelle migliori giornate l’arco alpino e nelle serate estive il presepe di luci della valpadana).

Vezzolacca da 34 anni festeggia una delle sue eccellenze estive rappresentata  dalla patata di montagna e vi dedica una grande festa popolare che vede la partecipazione di migliaia di visitatori che affollano gli stand gastronomici gestiti dal paese ( la pro-loco locale è denominata ” Vezzolacca insieme”).

Le donne del Paese preparano, stanno già preparando, quintali di tortelli di patate, gnocchi, di pisarei e altre bontà gastronomiche che nelle tre giornate dovranno soddisfare tutti.

La sera prima di iniziare centinaia di torte di patate,  preparate al momento,  saranno cotte nel forno a legna e servite ai visitatori.

Domenica 22 a metà pomeriggio la commissione tecnica di esperti della Provincia assegnerà il punteggio qualità ai produttori agricoli espositori di patate ( generalmente, dalla zona, arrivano in 30/35) che saranno premiati da Comune e Proloco.

La Patata, come si diceva, rappresenta una delle eccellenze locali…l’altra è la famosa castagna di Vezzolacca ( inserita nei disciplinari del Ministero delle risorse agricole) denominata la “bionda” per la pasta gialla, particolarmente dolce, ricercata perché primizia della vallata…e si festeggia in Settembre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...