La Torricella di Lugagnano (centro polivalente?)

la torricella (lugagnano v.a piacenza) (clic per ingrandire)

La località “Torricella” si trova in valchiavenna, una delle valli minori adiacenti alla valdarda, più belle e incontaminate della provincia di Piacenza.

Nei pressi di Chiavenna Rocchetta, poco distante da Prato Ottesola  e Vigolo Marchese (altre belle località!), si trova questo antico “manoir” (maniero , in inglese “manor house”, casa signorile fortificata di campagna) che in origine doveva essere una torre, con limitate funzioni di difesa (?), alla quale è stata aggiunta una casa d’abitazione e d’amministrazione dei possedimenti agrari. Continua a leggere “La Torricella di Lugagnano (centro polivalente?)”

Valchiavenna: dove il buon vino fa rima con generosità…

VALCHIAVENNA, PIACENZA (clic per ingrandire la cartina)

Un semplice gesto, senza tanti preamboli ha portato i rappresentanti del rinato circolo giovanile della valchiavenna di Lugagnano a donare 13 damigianini di vino frizzante agli ospiti della casa di riposo di Lugagnano. Questo è il risultato della prima edizione della “Festa del vino nuovo” che si è svolta il 15 aprile scorso a Chiavenna Rocchetta, una delle più importanti frazioni della valtolla-valdarda, centro di ottima produzione vitivinicola piacentina DOC, con tanti giovani conduttori di aziende vitivinicole dove vini bianchi, rossi e rosati, nella versione frizzante, sono un punto di forza. La generosità dei presenti e dei partecipanti alla festa del vino ha permesso questo primo carico di buon vino e…altri sono in arrivo. Proprio un bel gesto!

Trascorrere una giornata in Valchiavenna, una tra le più belle e tranquille zone della collina piacentina tra Vigolo Marchese e Prato Ottesola, tra Chiavenna Rocchetta e Diolo, rappresenta  l’ ottimale per famiglie con bimbi e nonni al seguito e per camminatori rilassati. Continua a leggere “Valchiavenna: dove il buon vino fa rima con generosità…”

Valtolla: tra la val d’ Arda e la val Chero c’è……

clic per ingrandire

Tra la val d’ Arda e la val Chero c’è……la Val Chiavenna [ Valchiavenna] perla vitivinicola della provincia di Piacenza.

A due passi da Castell’arquato, da Lugagnano, da Piacenza e  a 15 minuti dall’uscita dell’autostrada del Sole di Fiorenzuola d’Arda.

La valle  è  piccola e  si incunea discreta tra la grande valle dell’Arda e quella del torrente Chero; dalla collina più alta scende a valle verso la pianura che incontro dopo Vigolo Marchese.

La parte collinare media tra Prato Ottesola e Vigolo Marchese è di una rara bellezza, prettamente agricola dove  [per ora] non sono stati prodotti  gravi danni ambientali e paesistici e dove i calanchi milionari del “piacenziano” la fanno da padroni….Vigneti e calanchi, roccia e vigneti con un risultato scontato: ottimi vini bianchi e rossi.

Ora alla Torricella di Chiavenna Rocchetta apre l’enoteca con un ricco programma estivo di degustazioni e visite tra le quali “rinasce”, il 4 settembre,  la festa dell’uva da tavola.

Ma la Valchiavenna riserva di più…..continuate cliccando sul sottostante URL.

http://valdarda.wordpress.com/2011/07/28/valchiavenna-perla-agricola-e-naturale-della-provincia-di-piacenza/

Chiavenna Rocchetta ….un giovane don Natale Croci

clicca per ingrandire

 

di Sergio Valtolla

Passavo da queste parti e, d’improvviso, ho cambiato  strada!

Come se avessi scorto davanti a me  un auto dei carabinieri e d’improvviso fossi stato pervaso da un sentimento di  insicurezza ……per il mezzo, d’istinto? Chissà!

Dopo il ponte del torrente Chiavenna mi è apparsa, semplice, assolata, irradiata la chiesa parrocchiale del paese…

Scattate un paio di fotografie esterne, sfruttando un grandangolo 10-24 [esagerato?] cercando di imprimervi il Sole che risplendeva tutt’intorno.

Varcata la soglia eccomi  tra quattro signore che puliscono la chiesa [ che è già molto pulita!] e il prete …. Continua a leggere “Chiavenna Rocchetta ….un giovane don Natale Croci”

Un libero ….valchiavenna tour

Il noto portale web ” libero “( infostrada, ecc..) nella sezione wwek end ha inserito una proposta eccellente della nostra zona: il piacenzianische tour ideato e gestito dall’azienda vitivinicola Fabio Buzzetti di Chiavenna Rocchetta ( valchiavenna – lugagnano val d’arda).

“Un fine settimana tra i fossili dell’antico mare dell’era di Pliocene e vividi colori, assaporando i profumi del vino nuovo” così inizia il bel servizio di Marecella Gaudina di  ” libero”……” Nell’immaginario collettivo l’autunno è una stagione triste, umida, nebbiosa. Ci sono luoghi però che in questo periodo dell’anno acquistano maggior fascino. La Val Chiavenna è uno di questi. Trascorrere un fine settimana di novembre in questo angolo della provincia Piacentina, tra le testimonianze dell’antico mare dell’era di Pliocene, assaporando i profumi del vino nuovo, è sicuramente il modo migliore per vivere appieno i mesi che ci separano dall’inverno..….. Continua a leggere “Un libero ….valchiavenna tour”

Il convegno della Torricella nella ” riserva del piacenziano”

convegno ( clicca per ingrandire) valtolla keynote

C’è un luogo magico nella valtolla, nella valdarda classica: la valchiavenna.

Quella che prende il nome dall’omonimo torrente che scorre nella piccola valle che, quasi parallela, si incunea tra valchero e valdarda.

Quella valle che prende il nome dal torrente Chiavenna e che ha il suo cuore tra Prato Ottesola [Lugagnano] e Vigolo Marchese [Castello].

Quella piccola valle, come l’intera valdarda e valli circostanti, racchiude la più importante ” riserva geologica ” del nord Italia, una delle zone paleontologiche più importanti del mondo intero.

Oggetto di studio da diversi secoli, la zona fu definita…. Continua a leggere “Il convegno della Torricella nella ” riserva del piacenziano””

Parco provinciale del monte Moria

Ieri uno dei nostri quotidiani (la cronaca) titolava ” La Provincia si impegna per il monte Moria”.

Già dal titolo ci siamo chiesti ” vuoi vedere che……”

La giornalista riportava la cronaca di un sopralluogo effettuato dalla provincia ai massimi livelli tecnico politici.

Dice il dizionario Hoepli “Sopralluogo”: indagine sul luogo in cui è avvenuto un determinato fatto, spec. eseguita dall’autorità .. Continua a leggere “Parco provinciale del monte Moria”

LUGAGNANO VAL D’ARDA: LA TORRICELLA DI TRAVERSO!

Si sa, lo sanno tutti che quando un amministratore ” lascia” alcuni suoi progetti e realizzazioni  in corso saranno concluse da altri.

Questo vale per tutti!

Quando il giovane Sindaco di Lugagnano terminerà il suo/ suoi mandati qualcuno raccoglierà gli onori  dei suoi progetti “incompiuti”.

Forse qualcuno vorrebbe che, per una certa fase, vi fossero due Sindaci?…il vecchio che inaugura le sue realizzazioni e il nuovo che applaude e sta in disparte!

Forse qualcuno sogna che il nuovo, di fronte agli apprezzamenti, si schernisca e replichi ai cittadini ” non è merito mio….solamente del mio predecessore…”

Suvvia non scherziamo! Eppure il riconoscimento c’è stato!…Forse non sufficiente?

I meriti non si disconoscono a nessuno…ma neppure i demeriti!

A Lugagnano nessuno ha vinto le elezioni “per grazia ricevuta”!…E’ stato votato uno schieramento diverso da quello precedente che aveva esaurito la sua “spinta propulsiva”; ha vinto chi ha presentato un progetto giudicato migliore dai cittadini.

In democrazia è così che succede e occorre, ai vinti, ingoiare un bel “rospetto” senza fare drammi.

Ciò detto l’articolo/opinione dell’ ex sindaco di Lugagnano, relativa all’ inaugurazione della Torricella,  pubblicato da libertà il 22 aprile non c’è piaciuto…eppure, il politico, ci sta simpatico!

Le ironie o velate critiche (?) relative alle presunte “dimenticanze” nel discorso del nuovo giovane Sindaco ci sono sembrate  poco simpatiche! per Noi assolutamente fuori luogo. Si dice che certi concetti fossero espressi con molta pomposità ma non ci è sembrato così! Resta da dire che  detto da un politico non è un bel giudizio!

D’altronde questa è legittima opposizione!

Ma in valchiavenna tutto quello che anche in passato è stato fatto era perfetto?? Tutto quello che è stato fatto a Lugagnano è stato perfetto? ….A noi la valle piace molto ma sappiamo anche vedere le brutture! ……sappiamo vedere le brutture degli ultimi 30 anni!!

Nel contesto dell’articolo ci sono tanti appunti ma ironizzare sul delfino ” in calco” vigilato da matrone romane, sarà anche un bell’esercizio di ironia ma….

Il tono dell’articolo ( possiamo aver letto male?)  ” io so di più perché c’ero e voi no! Io so di più perché ho più esperienza” non ci è sembrato molto elegante, forse molto politico ma poco elegante!

Questione di gusti e…di libertà di pensiero!

Su una cosa invece, siamo d’accordo: occorre concentrarsi anche su Velleia che sicuramente potrà ( sicuramente non nella situazione attuale) essere il traino della zona…

Siamo comunque anche convinti  che Velleia e Torricella isolate dal contesto turistico comprensoriale non potranno portare ad un granché…

VINO BUONO IN VALCHIAVENNA (VALTOLLA E DINTORNI…)

Domenica con alcuni amici siamo andati per vino…..in valchiavenna (vicino a Diolo…dalle parti di Vigolo Marchese).

Abbiamo attraversato Lugagnano, ci siamo diretti verso la Madonna del piano e superata siamo giunti nella valchiavenna.

Abbiamo curiosato …..anche se una meta l’avevamo prefissata…..per verificare se c’era ” gente ” in giro per vino.

Quest’anno il vino sarà buono!…..Infatti c’era gente e ancor più ve ne sarà andando avanti con la stagione primaverile.

Avevamo 10 damigiane di vino, 7 di Rosso e 3 di Bianco, e le abbiamo riempite di eccellente prodotto locale!

Ci siamo anche fatti una bella merenda a pane, salame e vino!…Che goduria.

Vino del contadino, buono per 80 € alla damigiana; abbiamo comperato anche 3 cartoni di bottiglie di rosso per poco più di 2  € la bottiglia.

Nella nostra provincia il buon vino non manca…..se ne stanno accorgendo anche all’estero.

Una proposta la facciamo a tutti ( intanto che siamo in tempo): adottate un produttore agricolo della valdarda/valtolla, diventate amici con l’associazione dei vitivinicoltori della valchiavenna, andate in giro la domenica pomeriggio ( o al sabato pomeriggio ) per le aziende vitivinicole a Chiavenna Rocchetta, a Diolo, a Castell’ Arquato, a Bacedasco…….prenotate il vostro vino, prendetelo direttamente subito…..quello del contadino prodotto a pochi km da casa vostra.

Sosteniamo i nostri buoni prodotti della terra!


VALCHIAVENNA: UN GRANDE ITINERARIO TURISTICO( con Piacenzianische Tour)

articolo ripreso dal blog federato ” Piacenzaoggi tourist” pubblicato ieri sera.

” Una giornata in Val Chiavenna, tra bollicine Doc, rosse o bianche, una fetta di salame, la calda crosta di una fetta di pane, la goccia di un formaggio tipico, la trasparenza del miele e i richiami dell’era del Pliocene. L’autunno e la primavera, infatti, sono le stagioni migliori per andare alla scoperta di fossili con in mano un calice di vino anche se, tempo permettendo, l’ambiente è perfetto anche sotto la neve a Natale e tra i soffioni e i papaveri in piena estate. Le aziende agricole dell’Associazione Vitivinicoltori Val Chiavenna propongono la scoperta della loro vallata e delle ricchezze paleontologiche che la rendono unica attraverso il Piacenzianische Tour….”

grappoli e calanchi ( clicca sulla foto per ingrandire)

Questo è un estratto del comunicato stampa dell’associazione neonata alla quale facciamo un grande in bocca al lupo.

Questo, se ci permettete, è lo spirito giusto, è un club di prodotto specialistico calato su una delle zone più belle della nostra collina viti-vinicola valdardese.

Anche il blog federato ” piacenzaoggi tourist” ne aveva parlato lo scorso 4 novembre 2009 ” IDEA TURISTICA VALCHIAVENNA (PC); itinerario 1 ” veramente molto adatto alla fruizione turistica perchè sposa, le bellezze dei luoghi ( il parco dei fossili del piacenziano), con degli ottimi agri-vini e dei bravissimi professionisti della cultura eno-gastronomica.

Un grande applauso! Un itinerario unico e bellissimo! Un vero divertimento!

Piacenzianische Tour vi offre un ampia possibilità di divertimento escursionistico adatto a tutti, di acquisti di ottimi prodotti, di cultura e di simpatia.

Il comunicato della citata associazione turistica temina con:

…Prenota la tua giornata, la Val Chiavenna ti aspetta!!!   Info: 393/0899902, vinivalchiavenna@libero.it

Ma meglio di Noi possono farvi comprendere il comunicato allegato  e le foto che vi mostriamo.

COMUNICATO ” Piacenzianische Tour”  (pdf)

LA RISERVA DEL PIACENZIANO DECOLLA?

Forse ci siamo….forse anche l’area archeologica-paleontologica del piacenziano (o placentiano) potrà decollare.

Stiamo parlando dei sentieri interni al parco...pardon riserva.

calanchi in valchiavenna (clicca sulla foto per ingrandire)

Stiamo parlando di un piano provinciale e regionale che inserisce la vasta area naturale tra quelle prioritarie per effettuare interventi di recupero della sentieristica ormai andata, in gran parte, distrutta in seguito ad avverse condizioni climatiche e, aggiungiamo noi, per incuria.

Forse occorrerebbe pensare anche a costituire un corpo di volontari amici del parco…per mantenere un buono stato delle cose che si andranno a ristrutturare…

Se poi il tutto rientrasse in un disegno che vede il ” tema ” sentieristico-naturalistico gestito come un “prodotto” ……dove vi rientrano il crinale appenninico, la mountain bike, altri sentieri, ecc….

Noi in valtolla ci accontenteremmo se le istituzioni tutte fossero coinvolte perchè la riserva è di tutti …..da Vernasca a Gropparello…perchè un sistema turistico comprensoriale prende forma solamente se ……