VALTOLLA: IL PAESAGGIO CHE BARBA!!!

Con tutti i problemi che abbiamo ci manca anche che andiamo per il “sottile” sulla questione del paesaggio!
Qui i verdi non vogliono questo ….., dall’altra parte la Soprintendenza vieta di….., poi ci si mettono pure Italia Nostra, Legambiente e ….. non si fa più nulla!
Tutti parlano di energie alternative, di risparmio energetico, di energie rinnovabili, di ridurre le emisioni di CO²… ma poi quando vengono proposte soluzioni nessuno è più d’accordo.
Intubare l’acqua di certi corsi di montagna, a ferriere,  per fini energetici trova contrarietà grandissime; eppure l’energia idro-elettrica è pulita!
Fare un bel parco di torri eoliche a Prato Barbieri o a Pianazze, per produrre energie pulite sfruttando il vento trova grosse contrarietà; realizzare impianti fotovoltaici nei nostri campi di montagna, in valdarda,  non va bene…..ma allora che fare?……Come uscirne?

———-000000—————-000000—————000000————-

mega eolico?...no grazie!

Innanzitutto non bisogna lasciarci prendere in giro!…..Non lasciarci prendere in giro dai falsi ” benefattori ecologisti”!

Vi ricordate la proposta di realizzare una bella centrale ” biomasse ” a Morfasso ?….Si disse che avrebbe bruciato legna locale, che avrebbe prodotto tanto reddito locale, che avrebbe prodotto energia da fonti rinnovabili, dal bosco, dai rami dei boschi…! Così venne detto!

Erano bufale! Grandi e grasse bufale!

Localmente, in Valtolla ( ma neppure in nessun luogo della provincia) NON abbiamo boschi in grado di ….reggere un simile impianto industriale.

Non abbiamo nessun territorio con tanta e tale abbondante produzione di legna da ardere per tali scopi e con il ritmo che richiede un impianto industriale.

Il business, sempre che di vero business si trattasse,  non lo facevano sicuramente i montanari della valtolla!

I montanari sarebbero stati, ancora una volta, vittime e non protagonisti.

Questi ” benefattori “, se proprio vogliono, le facciano in pianura simili ” regali “…….

Vi immaginate quale aumento di traffico di camion per gli approvvigionamenti creerebbe un nuovo altoforno in valdarda?

Ne abbiamo già abbastanza  di due ( altoforni) in valdarda!….Sono più che sufficienti.

PARCHI EOLICI

Non crediamo neppure ai parchi eolici di ” crinale ” perché dove li han fatti, dove c’è veramente tanto, ma tanto  vento ( nei paesi del nord Europa, in Spagna, nel sud Italia) questi non han ridotto l’uso dei combustibili tradizionali anzi…….molte sono anche già in disuso!

Noi non siamo contro tout court all’installazione di pale eoliche.

Siamo contro alla installazione, in certi territori, di centinaia di grandi torri concentrate….ma lasciamo stare, per favore, la pericolosità per gli uccelli.

Questi, di pericoli, ne corrono ben altri!…. Con l’inquinamento di aria e acqua….altro che torri eoliche!

Le pale eoliche producono sicuramente energia pulita….ma non sono, almeno le grandi torri,  la soluzione per i nostri territori.

Lo potrebbero essere, inceve, le microtorri eoliche…per uso aziendale, per uso famigliare..sopratutto nelle zone ” ventose ” ….Ma noi abbiamo zone veramente ventose???

Anche qui la cosa è chiara: un conto sono i piccoli insediamenti ” di microturbine eoliche ” poco impattanti, molto produttive e poco costose,  un altro è pensare di piantare una mega centrale a grandi turbine eoliche alle Pianazze.

PANNELLI FOTOVOLTAICI

La strada non è neppure quella di riempire i terreni agricoli con mega pannelli fotovoltaici!

Se ci limitiamo a fare impianti poco impattanti  sul territorio è un conto se, invece, prendiamo coscienza  sul fatto che salvaguardando il paesaggio  riusciremo, forse, a  risolvere  i problemi ( e non ne creiamo altri) allora…stiamo marciando per il giusto verso .

Se nel deturpassimo polo logistico di Piacenza o di Castel San Giovanni, dove han realizzato milioni di metri cubi di informi capannoni-magazzino, decidessero di installare sui tetti, di tali costruzioni,  migliaia di pannelli fotovoltaici sarebbe un conto ben diverso rispetto a ” rovinare ” altro paesaggio agrario!

Anche in montagna 3 o 4  pannelli fotovoltaici ( in certe zone) non impatterebbero più di tanto e produrrebbero energia pulita.

CHE FARE?

Se nelle costruzioni industriali, logistiche, condominiali si ” imponessero ” regole di risparmio energetico, di pannellatura ecologica incentivando l’installazione del fotovoltaico, delle microturbine eoliche….non verrebbero le tentazioni di andare, ancora una volta, a portar disastri in montagna!

A questo punto ci si chiederà: allora perché tanto interesse ” ecologista ” per fare tali grandi impianti proprio in montagna e in collina?

Temiamo di deludervi: perché ci sono i finanziamenti pubblici!…Se non vi fossero nessuno ne parlerebbe.

Un conto è fare una seria ” politica ” energetica per installare sopra  ogni tetto di stalla, di portico, di casa civile, di condominio un impianto fotovoltaico, una micro-turbina eolica; un altro è installare sulla collina, per esempio di fronte a Castell’Arquato,  decine  di torri alte 30/40 metri con pale enormi per produrre sicuramente energia pulita ….ecologicissima…..ma assestando, in tal modo, un grande schiaffo al bel paese che vorrebbe rilanciare il turismo.

Forse  intendiamo pubblicizzare un nuovo prodotto? ……Castelli e pale eoliche?…..oppure montagne e pale eoliche?….Gran bella prospettiva!

Anche i falsi benefattori ecologisti mandiamoli a farsi ” benedire “!

La valtolla, la valdarda han già dato!

I nostri problemi non sono questi……non roviniamoci con le nostre mani!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...