GIUDIZIO SOSPESO

L’inaugurazione della Torricella di Lugagnano in Valchiavenna , le vecchierie e il mercatino bio di Castello, in un contesto dove la primavera stenta…..ci fanno propendere per una sospensione del giudizio su questi avvenimenti  perché avremo modo di riparlarne.

Valuteremo come saprà caratterizzarsi il mercatino arquatese!

Sappiamo che anche senza fare quasi nulla il borgo attira, nelle belle giornate primaverili, molti visitatori e che uno dei problemi è proprio quello di accogliere tali “ospiti” con eventi interessanti e “variopinti”: esposizioni artistiche, rievocazioni storiche, iniziative enogastronomiche, commerciali, del tempo libero, dello sport….ecc….

Ma tutto il “turistico” arquatese non può essere relegato alla toccata e fuga di un pomeriggio.

la torricella (clicca per ingrandire)

Il successo permanente di tale iniziativa ( delle iniziative di questo genere) è ciò che auspicano tutti!..Ma per il successo definitivo molto dipenderà dall’organizzazione, dalla bontà espositiva, dalla tipizzazione dell’evento, dal contesto……dalla risposta del Paese.

Per quanto attiene a Lugagnano: dal nulla o quasi si stanno “inventando” molto e anche bene!

Lasciamo che la Torricella ( ad ognuno il suo castello!!) decolli…che si colleghi proficuamente con il suo territorio, con il patrimonio naturale e ambientale, con la sua vitivinicoltura (tutta di pregio!), con le sue tradizioni e……..

L’ approccio della nuova amministrazione alla realizzazione di un contesto turistico comprensoriale è positivo….ha ragione il Sindaco quando parla del delfino fossile a definirlo  ” non il delfino conteso… ma il delfino delle opportunità”

Hanno ragione se pensano a questa struttura come “vetrina “, luogo d’incontro, luogo didattico…..

Castell’Arquato e la Valchiavenna, se si rinuncierà a “vampirismi” , campanilismi inutili e amenità del genere insieme alle altre magnifiche zone limitrofe, potranno dare dar vita ad un progetto turistico copmprensoriale di grande prospettiva….ma l’impegno necessario per riuscire in questo disegno strategico è tanto e di tutti! Regione e Provincia permettendo.

Per ora non possiamo che notare come, i nuovi sindaci (e i loro stretti collaboratori), ……sappiano muoversi…..coinvolgere…..unirsi…..parlarsi….al di la dei ” colori”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...