Valtolla lontana (1)

In questi giorni siamo stati in Francia per motivi di famiglia e ora ci apprestiamo a tornare a casa.

Erano tanti anni che facevamo il viaggio in aereo ma quest’anno abbiamo dovuto farlo con l’auto e…..

Domenica scorsa il viaggio è stato veramente ottimo; abbiamo percorso in un solo tratto circa 700 km dei quali circa 400 in Francia senza trovare ingorghi autostradali …di nessun tipo.

Ci siamo fermati a Beaune….

Abbiamo visitato l’antica città e il suo storico ospice…veramente unico e da vedere!  Nonostante la pioggia e la bassa stagione l’ufficio turistico del luogo, piazzato in zona strategica ( municipio), ci ha fornito tutte le migliori indicazioni per alloggiare, cenare e visitare il luogo.

Impressionante, come si diceva, la visita all’ospizio dei poveri costruito nel 1600 circa.

In un padiglione dell’antica e grande costruzione è  allestita  una grande camerata collettiva ospedaliera con 22 letti ( come si usava nel 1600…con tanto di baldacchino, comodino e sedia per assistenza) e, in fondo alla stessa camera, vi è un grande altare che permetteva ai malati ( i poveri derelitti) di assistere alla messa dal loro letto; in un secondo piccolo padiglione è posta la camera che ospita 6 letti dove i pazienti erano operati…poi vi sono un reparto per i moribondi, una grande farmacia, la grande cucina e una sala contenente arazzi e quadri di fattura fiamminga di grande pregio.

L’opera è veramente straordinaria e toccante e nel cortile interno vi è un tetto-mosaico capolavoro.

Beaune è posta sull’antica strada che giungeva da Ginevra, attraversava la Borgogna e raggiungeva Parigi.

La Borgogna è terra di pregiata enogastronomia ( vini, formaggi, bestiame da latte e carne di razza Charolaise, lumache, mostarda/senape e….); il nobile benefattore che fece costruire l’ospizio dei poveri, per evitare che il tutto finisse in nulla, donò anche terre, il castello e 61 ettari ( 61!!!!) di vigneti che producono ottimo vino che viene, ancora oggi, prenotato dai più grandi ristoratori del mondo ” il vino dell’ ospizio di Beaune”.

Che dire del resto???…..

(1-continua)

2 commenti

  1. COMME TOUJOURS ENCORE UN BEL ARTICLE DE TA PART,DIS-MOI QUAND POURRONS NOUS VOIR LES PHOTOS QUE TU A PRISE? BOUJOU A DAI COMME ON DIT CHEZ NOUS!!!!!!!!

  2. OUPS!!!EXCUSE-MOI J AI OUBLIE DE SIGNER MON COMMENTAIRE. ALORS COMME IL EXISTE SERGIO VALTTOLA JE SIGNERAI STEPHANE VALDARQUOIS!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...