La domenica della valtolla…in anticipo (4)*

LE CASTAGNE SONO BUONE, IN ALTA VAL D’ARDA OTTIME (Sergio Efosi Valtolla, fotoamatore, escursionista e narratore)  

È dal medioevo che in alta Val d’Arda si piantano alberi di castagno.

Fino agli anni sessanta del secolo scorso le piantagioni arrivavano fino a San Lorenzo di Castell’Arquato. Ricordo i tre grossi alberi che erano sulla strada del Pozzolo e quelli nel bosco di Acapulci, ricordo quelle dei Montelli e infine quelle nel bosco di Santa Franca (il bosco delle Terme di Bacedasco). 

A Vezzolacca e Settesorelle c’è, in parte ancora produttiva, la maggiore estensione a castagno della Val d’Arda, dove si producono  i frutti dell’antica varietà domestica “Vezzolacca”, riconosciuta del Ministero… e dalla Regione. 

Tantissime anche nel bosco ai piedi della Rocca dei Casali e nell’estesissimo Parco del Monte Moria.

In quest’ultimo, le castagne, sono in piena maturazione tra Madonna del Monte, Monte Cornetto e Croce dei Segni, la parte sommitale del Parco, dove ci sono anche i due locali pubblici che offrono ottimi servizi di caffetteria e ristorazione (Rifugio del Parco e Locanda del Picchio). 

Le castagne locali sono celebrate a Vezzolacca il 25 settembre (si possono gustare le primizie della famosa e citata varietà locale, buonissima e molto dolce); poi domenica 2 ottobre tocca a Castell’Arquato (in abbinata ai vini locali). 

Nel mese di ottobre lo faranno Lugagnano (fiera fredda), Morfasso e altri…

La castagna è un frutto autunnale assolutamente naturale, impiegato in cucina e pasticceria. Per me imbattibile è la caldarrosta. 

Per i raccoglitori della domenica (si fa per dire) vale la solita raccomandazione: non si raccolgono dove il sottobosco è curato e pulito a cura dei proprietari (spesso pensionati che integrano il loro reddito). Ci sono il 90% dei boschi che sono liberi per tutti! 

* ”La domenica della Valtolla” è una rubrica pubblicata ogni domenica da Valtolla’s blog e tratterà temi di attualità relativi all’alta Val d’Arda, all’Appenino Piacentino e alle sue zone limitrofe.  In concomitanza con l’avvio delle feste delle castagne la rubrica è anticipata al sabato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...