Castagne e salute a km zero…in valdarda .

il castagnaro di Marco Giacomini
il “castagnaro” di Marco Giacomini (bellissima foto)

IN GIRO PER I BOSCHI

Siamo andati a fare un lungo giro per boschi della valdarda. Abbiamo scelto di recarci un po’ a Luneto (confine tra Piacenza con Parma nei pressi del comune di Bore, passando per Castelletto) e un po’ al Parco Provinciale del Moria (passando per costa d’asino da Lugagnano v.a.) per ri-esplorare questi  grandi castagneti che si estendono  per tanti km quadrati  sui monti Lucchi, Palazza, Mu e Moria. Un giro durato un giorno, con sosta, durante lo spostamento automobilistico da Vezzolacca-Luneto al Moria, in un buon ristorante.  Continua a leggere “Castagne e salute a km zero…in valdarda .”

Vezzolacca: un ricordo, una celebrazione, una festa per due domeniche…

VBDSCN7272
1-la Madonna del castagno di Vezzolacca (A.Croci)

Domenica scorsa 21 settembre alle ore 16, all’inizio del bosco, dove i castagni sono già in bella mostra, tanta gente si è stretta attorno alla Madonna la cui statua  è stata posta nel vecchio tronco di un castagno secolare che il caro Nando, bravissimo artigiano del legno, con i suoi amici, avevano recuperato e piazzato in quel posto al lato della strada della boscaglia. Una Madonnina tra i castagneti, a protezione della risorsa che per secoli ha garantito vita, cibo e un piccolo reddito ai vezzolacchini. La “Madonna delle castagne”.

Domenica 28 settembre, tra due giorni, a Vezzolacca si pranza (dalle ore 12). Continua a leggere “Vezzolacca: un ricordo, una celebrazione, una festa per due domeniche…”

Vezzolacca, la valtolla e la castagna: legati per la vita…

vezzolacca vista dai suoi castagneti ( foto iPhone di sergio valtolla)
vezzolacca vista dai suoi castagneti ( foto iPhone di sergio valtolla)

Leggendo, se avrete pazienza per pochi minuti, questo post vi renderete conto di quanto Vezzolacca,  più di ogni altro luogo in valdarda,  sia da sempre il paese delle castagne.  Interessante soffermarsi, durante la lettura,  sui toponimi e i cognomi dei protagonisti riportati nella fedele trascrizione degli atti di quei tempi.  Il tempo sembra immutato. Sala è tuttora una località di Vezzolacca come lo sono Zerexeto (Cereseto), Prato, Tollarolo e Perdono (i). Bragolo sono invece la famiglia Bragoli di Castelletto, Leccacorvi sono o sono state una famiglia locale come lo sono Nicoli, Croci, Aguda(vedi via Agù), Armelonghi o Armalunghi (o)… Continua a leggere “Vezzolacca, la valtolla e la castagna: legati per la vita…”

Castagne: poche ma buone…

fotoQuest’anno la siccità e l’andamento stagionale primaverile non hanno favorito la produzione di castagne. Si lamentano in Trentino, nel centro Italia, in Francia … e ovunque. A questo si aggiungano gli effetti nefasti della “mosca cinese” che da diversi anni colpisce anche la nostra zona, la scarsa cura che ormai si riserva agli alberi, la sofferenza causata alle piante  da altre gravi patologie fungine e il quadro è completo.

In queste zone, oltretutto, la coltivazione del Castagno è da diversi anni  coltura marginale, praticata da pochi pensionati-appassionati che, nel migliore dei modi a loro possibili, puliscono il sottobosco dalle infestanti e praticano un minimo di potatura igienica per mezzo della “sbattitura” dei frutti con lunghe pertiche. Continua a leggere “Castagne: poche ma buone…”

Vezzolacca: tanta pioggia non ha fermato la festa della castagna!

IMG_7188 _SnapseedDomenica mattina, il 29 settembre,   il cielo sembrava volesse concedere una piccola tregua e invece …acqua a volontà , lampi  e tuoni.

Gli atleti della “piccola maratona della castagna” non si sono lasciati  scoraggiare e  sono partiti numerosi per i sentieri dei boschi della valtolla.

E così verso mezzogiorno c’era il “capannone” pieno di gente che attendeva di potersi accomodare  per gustare un piatto di maiale cotto nella buca…alla “sardo-vezzolacchina” e tutto il resto a cominciare dalle castagne.

Gnocchi e tagliatelle di castagne condite con sugo ai funghi porcini, polenta (quella non manca mai!) e poi torte e dolci con le castagne. Continua a leggere “Vezzolacca: tanta pioggia non ha fermato la festa della castagna!”

Vezzolacca: un buon affare ma oggi…

l'antica  varietà di castagne di vezzolacca ( oggi ribattezzata "la bionda di Vezzolacca" per il sapore dolce della sua pasta. Ottima per la cucina e per tuytti gli usi alimentari.
l’antica varietà di castagne di Vezzolacca, oggi ribattezzata “la bionda di Vezzolacca” per il sapore dolce della sua pasta. Ottima per la cucina e per tutti gli usi alimentari.

Anche nei tempi passati si potevano fare “affari ” e guadagnare  bene.

Vezzolacca già dai tempi della fine del dominio dei frati dell’abbazia di tolla era rinomatissima come località dove si producevano ottime castagne e noci. I suoi boschi (di Vezzolacca), molto produttivi, erano “oggetto del desiderio” delle famiglie dell’intera vallata… «Nell’economia 

contadina 

della 

Valle 

il 

castagno 

era 

senza 

dubbio 

l’albero 

più 

generoso, 

 prezioso 

e 

stimato; 

i 

suoi 

frutti, 

freschi, 

essiccati 

o 

ridotti 

in 

 farina 

costituivano 

parte 

vitale 

dell’alimentazione 

nei 

lunghi 

 inverni, 

e 

chi 

ne 

aveva 

in 

abbondanza 

poteva 

rimpinguare 

 le 

 magre 

 finanze 

 familiari 

 con 

 la 

 vendita….» 

 Continua a leggere “Vezzolacca: un buon affare ma oggi…”

Vezzolacca: ripristino del castagneto storico e altro ancora…

foto assemblea vezzolacca

Sabato scorso, il 24 novembre 2012, a vezzolacca si è svolta un’asemblea publbica alla presenza del Sindaco G.L. Molinari, dell’assessore G.Croci e dei tecnici progettisti…

1-Ripristino dei castagneti storici di Vezzolacca- I tecnici progettisti e il sindaco, di fronte ad una affollatissima assemblea di proprietari dei castagneti di Vezzolacca,  hanno illustrato il progetto  Ripristino del castagneto storico di Vezzolacca (PC): recupero e fruizione di un patrimonio produttivo e culturale. Sono state dettagliatamente illustrate  le modalità di esecuzione delle operazioni previste per un intervento finanziato di circa 109.000 € al quale si sommeranno le quote parte a carico dei proprietari dei boschi. Continua a leggere “Vezzolacca: ripristino del castagneto storico e altro ancora…”

Vezzolacca: festa della castagna 2012(2)

festa castagna vezzolacca 2012

Il castagno a Vezzolacca è allevato in piante molto alte che creano un forte impatto  paesaggistico ben visibile anche dalla fondovalle dell’Arda. Boschi meravigliosi, molti dei quali, vedono la presenza di alberi di castagno secolari con un “patriarca” (censito da un apposito albo regionale) al quale è assegnata l’età di ben 500 anni… Continua a leggere “Vezzolacca: festa della castagna 2012(2)”

Vezzolacca: festa della castagna 2012 (1)

festa castagna vezzolacca 2012 (clic per ingrandire)

L’estate trascorsa, siccitosa, aveva pesantemente ridotto la fruttificazione dell’antica varietà di castagne, la mosca cinese aveva fatto il resto e , oltretutto,  il tempo domenica mattina, non lasciava presagire nulla di buono.

E invece…la gente è salita fino a Vezzolacca per poter assaggiare le prime castagne del 2012 e passare una giornata in allegria. Continua a leggere “Vezzolacca: festa della castagna 2012 (1)”

Vezzolacca: festa sociale…altre foto in attesa della festa della castagna.

festa sociale proloco vezzolacca 2012 (clic per ingrandire)

Tra pochi giorni, domenica prossima 30 settembre, si svolgerà l’ottava edizione della festa della castagna tipica di Vezzolacca.

Gli stand gastronomici resteranno aperti dalle ore 12 fino a sera verso le 19. Durante  la manifestazione la castagna vezzolacchina la farà da padrona, cucinata in tanti modi. Continua a leggere “Vezzolacca: festa sociale…altre foto in attesa della festa della castagna.”

Frutti antichi in valtolla: una misteriosa specialità della valdarda…..quasi perduta.

C’era una volta….anzi …c’erano una volta alcuni paesi della valtolla che erano rinomatissimi per la frutta che producevano. Vi sono precise testimonianze antiche del valore della frutta prodotta a Vezzolacca. Una delle due varietà di castagne piacentine tipiche registrate al ministero delle risorse agricole è denominata” Antica varietà di ….Vezzolacca” [l’altra è quella di Gusano].

Ma c’erano varietà di mele e pere apprezzatissime e molto richieste dai mercati di Parma e Piacenza che ora sono quasi del tutto perdute. Una di queste è il “pum salam” che resiste tra Vezzolacca, Morfasso e il Pelizzone e in poche altre  limitate zone. Una varietà eccellente, di origine sconosciuta [forse proveniente dall’est…] che produceva molto ed era rusticissima…cioè non aveva bisogno di alcun trattamento chimico.

Poi ci sono ancora alcune vecchie piante di “pum vardon”, ” per gnoc”, “pum calèra o carèra”,  ” per bianchet”….Ne ha parlato il blog ” valdarda & valtolla country” del quale alleghiamo il link…

Pum Salam!! Una misteriosa specialità della valdarda…..quasi perduta..

Castagne e frutti antichi nel piacentino…

Oggi e domani, domenica 2 ottobre, due avvenimenti attesi si svolgono in provincia di Piacenza: la festa delle castagne, il festival del vino bianco doc Monterosso  e l’esposizione dei vecchi trattori a Castell’Arquato e la grande mostra di frutti antichi nel castello di Paderna di Pontenure.

per saperne di più ….fai clic sul link     Castagne e frutti antichi nel piacentino….

Castagne di Vezzolacca: foto post di Petra Invernizzi e non solo…..

photo petra (clic per ingrandire)

L’amica Petra Invernizzi (formatrice per aziende e manager) ci ha inviato delle belle immagini dalla festa vezzolacchina. Il suo commento è stato semplicemente entusiastico! Ottime castagne, bel posto…..Noi aspettiamo Petra dalle nostre parti.

Attendiamo con piacere le sue foto, le sue didascalie, i suoi post….le  critiche, i suggerimenti.

Questo è un mondo che vuol sopravvire e non subire nessuna lenta eutanasia. Continua a leggere “Castagne di Vezzolacca: foto post di Petra Invernizzi e non solo…..”

La bionda di Vezzolacca si è presentata….

clic per ingrandire la giovane volontaria margherita

La castagna di Vezzolacca ieri ha fatto il suo ingresso sulle tavole imbandite dalla proloco che ha attirato nel piccolo borgo tollense oltre mille visitatori….forse anche di più.

10 quintali del prelibato e locale frutto sono stati venduti in piccole confezioni, in caldarroste, in prelibari manicaretti proposti dalle volontarie della proloco e hanno allietato una bella e risucita festa baciata dal sole.

Più di tutto lo testimoniano le foto….le prime foto… Continua a leggere “La bionda di Vezzolacca si è presentata….”