La torricella di traverso….un commento autorevole!

Riceviamo dal prof. Lombardelli, ex Sindaco di Lugagnano, un prezioso commento relativo alle nostre osservazioni su un suo articolo pubblicato dal quotidiano libertà.

Sul nostro blog il commento era apparso lo scorso 3 maggio con il titolo ” lugagnano val d’arda: una torricella di traverso”.

Abbiamo deciso di pubblicare con il giusto risalto quest’autorevole replica (o piuttosto argomentata puntualizzazione??) riservandoci considerazioni che postiamo alla fine del commento.

il commento del prof. Aldo Lombardelli

Tre osservazioni in merito:

1. Ad un corso monografico su Eugenio Montale il ….professore ripeteva: i critici trovano sempre nel testo sentimenti, figure, interpretazioni… a cui il poeta non aveva di certo pensato e questo per confermare una loro tesi, spesso molto lontana dal sentire dell’autore.

2. “Torricella – Piacenziano” è una grande opportunità per la Val Chiavenna e non solo. Non va riempita di “generico”, ma di “vero” legato alla valle. Sarà la peculiarità che la renderà molto interessante all’interno di un pacchetto culturale – turistico di area o provinciale.

La creazione, a determinate e chiare condizioni, di un parco geopaleontologico regionale potrà essere un’ulteriore opportunità di grande valenza storico-scientifica ed anche per finanziamenti regionali – europei.

Ma gli Enti locali credono in questo?

3. In situazione completamente diversa è Veleia: sito archeologico di primaria importanza – lo testimoniano i tantissimi visitatori – ed oggetto di una ricca letteratura scientifica.

Sconta la mancanza di iniziative promozionali e di servizi turistici.

Accanto al festival di teatro latino: Teatro e Archeologia, la collaborazione Sovrintendenza, Comune di Lugagnano e Provincia di Piacenza ha portato a tracciare le linee di un Progetto Veleia che ha visto da parte della Sovrintendenza la ripresa degli scavi, i lavori di manutenzione straordinaria nell’area Foro e la riorganizzazione dell’Antiquarium con un arricchimento di reperti e di un percorso didattico e la costruzione dell’ingresso per disabili; da parte del Comune e della Provincia, con particolare interesse dell’ex assessore Mario Magnelli, e della C.M. Arda Nure, il recupero dell’ex canonica per un centro di accoglienza e dell’immobile adiacente alla zona scavi per ricavare sale per servizi esterni e aule didattiche. Questi ultimi due interventi hanno incontrato un consistente sostegno finanziario della Regione.

Ritengo opportuno ricordare il progetto biennale che ha coinvolto le scuole di Lugagnano e Rustigazzo con la collaborazione tecnica della dott.a Monica Miari.

Il Progetto Veleia va completato, negli aspetti gestionali, da una ricca documentazione – ricerca che dovrebbe arrivare dalla collaborazione con una facoltà universitaria e, non ultimo, da una positiva cooperazione con il Museo di Parma.

Buon lavoro.

CONSIDERAZIONI DEL BLOG

 

 

 

“la citazione di Montale è molto bella e “dotta” …un modo elegante per dire che chi critica o si interroga è un poveraccio che legge male e interpreta peggio.
Chi scrive blog ( badi bene non giornali …blog) non ha la pretesa di fare il giornalista ( noi proprio no!!), partecipa alla vita sociale ed esprime il suo parere sugli amministratori pubblici, sulla politica ed avanza anche idee e proposte (noi lo faciamo spesso).
Infatti non possiamo che apprezzare le sue idee sullo sviluppo di Velleia, sul Parco del Piacenziano, ecc….apprezzare non significa condividere tout court!
Aprezziamo e condividiamo tante cose con amministratori che hanno idee politiche differenti tra di loro…..auspicando unità, passione e onestà!
Relativamente a Velleia abbiamo dato ampio spazio alle notizie relative ai progetti di riqualificazione del sito e sappiamo del suo impegno insieme a quello dell’ amministrazione/i che ha presieduto per tanto tempo…ma riconosciamo i meriti anche a chi è venuto da poco.
Lei è un politico di lungo corso (sic!), conosce bene le regole e i modi della politica ma affermare che Velleia ” Sconta la mancanza di iniziative promozionali e di servizi turistici “, per noi è come fare autogol….sentiamo dire la stessa cosa dal 1975 ma nel frattempo  è successo molto poco (quasi nulla) sul fronte della promozione e dei servizi turistici che Lei ritiene, giustamente, mancanti.
La ripresa dei lavori sul sito sono un atto dovuto e non una gentile concessione al comune per grazia ricevuta!
Finanziare Teatro e Archeologia, iniziative didattiche,  da parte delle amministrazioni provinciali e regionali e fondazioni varie,  è un atto riparatore e non una concessione per grazia ricevuta….
Sa perché le diciamo questo?
Perché sostenere il contrario è come dire che un cittadino che si reca nel suo municipio per farsi produrre un certificato di residenza, per consegnarglielo, gli fan  capire che occorrerà che attenda un po’ e che non dimentichi di  ringraziare per il ” piacere ” che gli stanno per fare.
NO! In comune non si va a chiedere piaceri!..Ci si reca per utilizzare dei servizi che sono dovuti…d o v u t i !…Non per grazia ricevuta…
Velleia Romana è un bellissimo sito, è di tutti e promuoverne lo sviluppo, da parte delle autorità preposte, non è un piacere che fanno alla valdarda e alla sua gente, è un atto dovuto, è un atto di civiltà.
Se Lei si è battuto per questo, se gli amministratori attuali si battono per questo fanno il loro dovere…è un atto dovuto per la carica che hanno accettato di ricoprire (con il consenso degli elettori sovrani!).
Pensiamo di essere sulla stessa linea!
Continueremo a seguirla.
Buon lavoro anche a Lei.

 


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...