IMG_1359Straordinario! Non abbiamo altre parole per descrivere quanto sabato scorso abbiamo visitato nel seminterrato del municipio di Fiorenzuola d’Arda. Veramente una lodevole iniziativa promossa dall’assessore alla cultura Augusto Bottioni, coadiuvato dal circolo storico rappresentato da Eugenio Fabris che ci ha accompagnato nella visita guidata.

Un lavoro ben fatto, un recupero ottimo di un patrimonio culturale infinito che ha un valore che travalica i confini del comune di Fiorenzuola e della nostra stessa Regione. Eugenio Fabris da vero esperto (con ottime qualità comunicative e divulgative) ci ha deliziato di particolari, date, riferimenti e aneddoti che ci hanno veramente coinvolti.

Era esposta per questa occasione, lungo il percorso di visita, della documentazione che francamente era, per noi, assolutamente inattesa e inedita.

Il progetto dell’inizio del secolo scorso relativo alla costruzione di una linea tranviaria che collegasse Piacenza con Fiorenzuola. Con una dovizia di particolari da invidia, in oltre 100 metri lineari di cartografia e relazioni,  c’erano tutti i dettagli possibili per realizzare quello che sarebbe stato un piccolo capolavoro. Una metropolitana elettrica di superficie ante litteram che correva parallela alla Via Emilia, che non avrebbe inquinato, che avrebbe collegato l’intera valdarda con Piacenza per mezzo della già esistente Tramvia  che da Cremona attraversava l’intera valdarda fino a Lugagnano (1902/1923-1933, gestione SIFT poi divenuta SEA).  Il tratto Piacenza-Fiorenzuola, un opera pubblica utile,  non venne mai realizzato.

Che dire della documentazione relativa alla popolazione scolastica fiorenzuolana? Che dire delle planimetrie della città  e del territorio comunale nei vari secoli? Che dire della planimetria generale  della città allegata al progetto di piano regolatore del 1941?…Siamo rimasti senza parole!

Ci è piaciuto vedere i testi originali utilizzati, ai fini delle sue ricerche,  dallo storico E.Ottolenghi;  sapere che quanto abbiamo potuto conoscere tutti noi attraverso la sua opera “Fiorenzuola e dintorni” (stampato nel 1903 dalla storica tipografia Pennaroli) è frutto di meticolosa e lunga ricerca delle fonti documentali che sono ancora custodite nel municipio di Fiorenzuola.

Attendiamo la ripetizione di questa iniziativa…

Annunci

Un pensiero riguardo “Fiorenzuola d’Arda apre il suo straordinario archivio storico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...