Vagando per gli Appennini tra Valdarda e dintorni…(2a.tappa)

2016-06-03-groppoducale e chiesa groppallo-2896
archivio fotografico (fine primavera 2016)

TRA SANTA FRANCA  E IL MONTE PIÙ BELLO.
Nella prima parte mi son dilungato con la trattoria de “La Dogana” di Groppoducale ma era solo un’indizio (e che indizio!)per non parlarvi della meravigliosa Vallavaiana, la valle opposta a quella dell’Arda, quella che il nostro sguardo perlustra per intero dalla cima del Menegosa(ra) o del Lama. Continua a leggere “Vagando per gli Appennini tra Valdarda e dintorni…(2a.tappa)”

Le novità turistiche nell’Unione dei Comuni dell’Alta Valdarda e altre notizie… 

2016-07-29-veleia morante-4652PROGETTI FINANZIATI PER UN TURISMO CULTURALE. SARANNO FRUIBILI I RESTI DELLA STORICA ABBAZIA DI TOLLA. NEL 2017 PARTE “VALTOLLA TRAIL” …
A legger l’articolo del 20 novembre 2016 sul quotidiano Libertà sono in dirittura d’arrivo dalla Regione un bel pò di soldi, 1,5 milioni di Euro per le infrastrutture turistiche dei 4 comuni componenti l’Unione dell’Alta Valdarda.  Continua a leggere “Le novità turistiche nell’Unione dei Comuni dell’Alta Valdarda e altre notizie… “

Il turista trascurato che si diverte…

2016-07-17- appennino festival 2016-4139-2di Sergio E.Valtolla ©.

C’è una categoria di turista che ci pare sia parecchio trascurato da esperti e grandi “soloni” del settore, un turista che comunque c’è e si materializza periodicamente nel nostro territorio in occasione di feste, ricorrenze, manifestazioni e concerti;  o semplicemente in occasione della bella stagione essenzialmente primaverile, estiva e autunnale.

Si tratta di quello che in altre occasioni, prendendo a prestito una definizione giornalistica, non ho esitato a definire “scorribandista”… eno-gastronomico. Continua a leggere “Il turista trascurato che si diverte…”

Turismo nella provincia di Piacenza: consapevoli?

il parco provinciale, vecchia cartolina..clic per ingrandire
il parco provinciale, vecchia cartolina..clic per ingrandire

Pochi giorni fa è stato firmato un protocollo tra 24 comuni piacentini*, le associazioni di categoria dei commercianti, industriali e degli agricoltori, la Diocesi e la Provincia di Piacenza che si pone l’obiettivo di valorizzare il nostro patrimonio storico-culturale e gastronomico al fine di incrementare il turismo valorizzando, per l’occasione, i percorsi “francigeni” che, nella provincia, sono almeno tre.

Per leggere il resto clicca qui!

Valtolla e Valdarda: zona a vocazione o altamente turistica?

castell'arquato, primavera 2012

No, così non è! Facciamo tutti gli sforzi che occorrono ma per favore smettiamola di pensare che questa sia una zona altamente turistica…

Lo potrebbe diventare ma di strada da fare ne abbiamo parecchia! Ora che i problemi quotidiani sono più importanti e il lavoro pure, il turismo potrebbe rappresentare…..potrebbe ma non è ancora così!

Se escludiamo i luoghi vocati naturalmente, che sono “invasi” da visitatori in occasione di certe belle manifestazioni che vi si organizzano, la Val d’Arda si presenta ancora poco ospitale (in senso strettamente turistico) e poco attrezzata. Fa fatica a crescere un “sistema” …un sistema integrato di vallata.

Con questo non vogliamo sicuramente disconoscere gli sforzi arquatesi, quelli di Vigoleno o di Veleia…ecc..ecc.. Continua a leggere “Valtolla e Valdarda: zona a vocazione o altamente turistica?”

Vernasca: il programma estivo 2012 …..la notte è fatta per cantare, ballare e camminare

vigoleno estate 2011

«Dal tramonto all’alba» s’intitola l’estate vernaschina che prevede, tra Vigoleno e Vernasca, 6 eventi unici per la provincia di Piacenza tra canti, ballate, camminate notturne e il bascherdeis.

Viene riproposta “la notte dei briganti” che lo scorso anno ha esordito con grande successo e che sarà, probabilmente, migliorata nella sua organizzazione e nella logistica.

Eventi musical-culturali imperdibili sono anche il folk di Daniele Ronda nella notte del 3 agosto e il  tradizionale, unico e fantastico “appennino festival”  del 2 settembre.

La notte è il legante delle iniziative, la notte per ballare, cantare e divertirsi insieme nelle alte colline della Val d’Arda e Vallongina…..nella valtolla.

Si inizia con il cantamaggio e poi…..clicca qui per vedere il programma!

Vezzolacca: stagione estiva 2011

clic per ingrandire

La montagna in estate si ripopola di villeggianti, di emigrati in vacanza e di tanti cittadini che partecipano alle numerose feste e iniziative culturali e del tempo libero  promosse dalle varie proloco e dai comuni….

Vezzolacca in questo si distingue come pochi! Piccolo borgo di montagna, poco distante da Fiorenzuola, Castell’Arquato e Lugagnano v.a. nella valtolla (alta valdarda) in posizione eccellente, come si trattasse di un balcone naturale sulla valle organizza, attraverso la sua attivissima proloco, una serie di eventi estivi di grande successo [tempo permettendo].

Si inizia con la Processione dei 3 monti in Luglio e si prosegue con la manifestazione musicale e culturale promossa da Comune e pro-loco, in collaborazione con il circolo lirico “Falstaff” di Busseto che presenta canzoni e arie dalle più belle opere liriche.

QUEST’ANNO LA LIRICA CI SARA’ SABATO 6 AGOSTO ALLE ORE 21 NELLA PIAZZETTA DELLA CHIESA [l’ingresso è libero e l’invito è esteso a tutti]. Continua a leggere “Vezzolacca: stagione estiva 2011”

Parco provinciale: smonto tutto e lascio come ho trovato….

Nel bosco e nel parco (clic per ingrandire)

L’intera frase-domanda riportata virgolettata dal nostro quotidiano Libertà è la seguente «se pensate di rinnovare il contratto (che scade il 31 dicembre 2012), perché devo saperlo almeno un annetto prima, in modo che se vado via io qui smonto tutto e lascio come ho trovato».

Questa frase-domanda sarebbe stata, dunque,  pronunciata dal gestore del rifugio del parco del Monte Moria, sig. Lorenzani,  all’indirizzo dei soci del consorzio del Parco medesimo[il parco provinciale] nel corso dell’assemblea sociale svoltasi domenica scorsa 3 luglio.

Di solito i rapporti contrattuali tra il parco e i concessionari e/o i gestori di taluni servizi ecc…si discutono con gli organi amministrativi del parco stesso ma, con ogni probabilità, se si è arrivati a ciò,  ci potrebbe essere una ragione che noi non conosciamo Continua a leggere “Parco provinciale: smonto tutto e lascio come ho trovato….”

Veleia teatro 2011

clic per ingrandire

Torna nello splendido scenario di Veleia il festival del teatro antico.  Cinque appuntamenti-eventi con la cultura classica e con i grandi interpreti del teatro italiano, l’appuntamento tra i più prestigiosi della nostra provincia.

IL PROGRAMMA ….

Maddalena Crippa sabato 2 luglio, che rappresenta l’evento speciale della programmazione.

Elisabetta Pozzi sarà “Cassandravenerdì 8 luglio, la profetessa troiana a cui Apollo dona il la capacità di predire il futuro.

Lo spettacolo sarà preceduto, mercoledì 6 luglio, da un incontro/workshop di recitazione nel foro antico  dalle ore 15 alle ore 19.

Lunedì 11 luglio, Massimo Popolizio reciterà il libro II dell’Eneide di Virgilio.
E ….. Roberto Vecchioni sarà, invece protagonista giovedì 14 luglio di una Lectio magistralis sulla lirica amorosa classica da Saffo a Catullo ai poeti ellenici, accompagnato al pianoforte da Patrizio Fariselli.

Domenica 17 luglio, Valerio Massimo Manfredi concluderà l’edizione 2011 raccontando ….udite udite….. l’Odissea di Omero, dal ciclope Polifemo ai mostri Scilla e Cariddi, accompagnato dalla lettura di brani antologici omerici eseguita da Franco Costantini.

Gli spettacoli si terranno nell’area archeologica di Veleia (Lugagnano) alle ore 21.30.

Le prevendite possono essere acquistate nella sede di Viale Dante di Cariparma. Maggiori informazioni possono essere richieste all’Associazione Cavaliere Azzurro ( tel. 0523.769292/ 3319559753) e presso l’Urp del comune di Lugagnano 0523.891232-891208. Il costo del biglietto è di 8 euro; al termine di ogni spettacolo sarà offerto un buffet con degustazione di vini della Val Chiavenna e salumi offerti dal salumificio La Rocca.

FANTASTICO!!!!! FANTASTICO!!!!

Oggi ….o forse ieri…

clicca per ingrandire...

Semplicemente oggi ma potrebbe esser stato Giovedì, Venerdì….

Sempre così, sempre piacevole, sempre accogliente……

La valtolla, in questo periodo,  sta esplodendo di colori e bellezza.

Chiunque la percorra a piedi, in bici, a cavallo……non resterà deluso.

ca’ di monte
santa franca

Mezzora da Fiorenzuola d’Arda per catapultarsi nel ” paese delle meraviglie”…

Un nostro amico, conoscitore della valtolla,  che spesso ci accompagna ogni volta scopre [anche lui] che le meraviglie non finiscono mai…

tiramani
la pedna...(pedina inferiore)

Morfasso, Valtolla 2011: cavalli in festa!

Domenica 1° maggio dalle ore 9,30 hanno iniziato ad arrivare dai monti, dai loro “rifugi” nella valtolla…

Cavalli e cavalieri si son dati raduno a Morfasso per l’annuale e tradizionale kermesse country che si effettua ogni anno di questi tempi.

Magnifici cavalli [ maschi e femmine ] di razza Bardigiana vengono esposti di fronte al pubblico composto anche da tanti giovani.

Per tutto il giorno caroselli per stabilire i “migliori”….tra gli ottimi e robusti cavalli bardigiani con mantello nero, rossiccio, marrone scuro…..

Una vera bellezza, un successo di pubblico!

Continua a leggere “Morfasso, Valtolla 2011: cavalli in festa!”

Viaggio gastronomico nella valtolla all’osteria ” la diga” di Mignano

clicca per ingrandire

Lo scenario del lago di Mignano [vernasca-Piacenza] si coglie dalla sala del ristorante ex Nettuno, ora “ Osteria la diga”, che si insinua nella vallata fino a Case Bonini.

Di giorno i fianchi verdi e ripidi  contrastano l’azzurro del cielo per riflettersi nello specchio d’acqua restituendoci il turchese.

Nelle  notti con la luna piena la vallata e il suo lago sono cosparse di ombre che contrastano con il buio della selva oscura restituendoci un cielo blu scuro.

Qui all’ osteria siamo solamente nell’anticamera della valtolla classica, quella dove sorgeva l’abbazia, quella che termina con il “dolomitico” Menegosa.

Qui inizia il sogno di una vallata tutta da scoprire tra boschi, alte colline, montagne e Continua a leggere “Viaggio gastronomico nella valtolla all’osteria ” la diga” di Mignano”

Valtolla: troppo breve il tempo turistico…

A PROPOSITO DEL POST DEL 17 FEBBRAIO  2011….scrive un amico operatore turistico “ ….Io ci ho provato ad aprire alla collina un piccolo albergo . Ti do solo questi numeri: Preventivo 280.000 euro, finanziamento regione 100.000 (fondo perduto) il resto a mio carico Allora 150.000 finanziati dalla banca restituibili in 15 anni diventavano 200.000……e quanti clienti avrei dovuto fare per ammortizzare…..il nostro lavoro nelle colline inizia a fine scuola e finisce a settembre,  troppo breve il tempo turistico….”

Partiamo dall’ultima, sacrosanta, affermazione: il nostro lavoro nelle colline inizia a fine scuola e  finisce a settembre,  troppo breve il tempo turistico…. Continua a leggere “Valtolla: troppo breve il tempo turistico…”

A proposito di presenza turistica ( un commento di marco dall’est )

clicca per ingrandire

In seguito ad un recente post sul turismo ci è giunto questo commento ” forte” che pubblichiamo …..leggetelo!!

di marco dall’est

Approposito di presenza turistica nella parte alta della valle, se non sono stressante, vorrei fare qualche considerazione.

1) Sorpasso del turismo sull’agricoltura….
non credo che ci sia da gioirne, il turista che frequenta le nostre valli ed in genere il turismo in aree montane, ricerca territori curati, prati sfalciati e meglio ancora pascoli caricati, boschi puliti strade percorribili e per quanto riguarda il settore alimentare ricerca prodotti genuini e locali.
Se manca una solida attività agricola di montagna tutto questo scompare e con esso anche il poco turismo rurale che timidamente si avventura in queste zone. Chi vorrà frequentare una montagna fatta di terreni incolti, di boschi invasi dalla vitalba, con piante sradicate che sbarrano il passaggio sui sentieri o di paesi fantasma?

2) Turismo nell’area di crinale quasi assente; Domandiamoci il perché?
Vorrei fare un esempio per inquadrare il problema:
nella zona di Pedina, Teruzzi , Casali per anni…. Continua a leggere “A proposito di presenza turistica ( un commento di marco dall’est )”

Viaggio gastronomico in valtolla alla trattoria il botteghino di Bacedasco Basso

clicca per ingrandire

Il  9 Febbraio, Santa Appollonia,  abbiamo pensato bene di recarci nello storico locale del “ Botteghino “ in località Franchini di Vernasca dove la vallata dell’ Ongina inizia a farsi quasi… gola, dove è già valtolla.

Tra vigneti e cantine abbiamo superato  Bacedasco Basso, sullo Stradone di Genova,  fino alla trattoria.

Dalla Via Emilia, incrocio per Fidenza e Fiorenzuola d’Arda abbiamo risalito la vallata in direzione Appennino, verso Vernasca e Bardi, e siamo giunti a destinazione in 10 minuti circa.

Qui si producevano direttamente vino e salumi ed è ancora così!

È ancora la trattoria delle specialità piacentine che preparano con estrema cura e dedizione particolare…… Continua a leggere “Viaggio gastronomico in valtolla alla trattoria il botteghino di Bacedasco Basso”