La newsletter dell’antica chiesa …è in linea.

StefanoSarika3_FotorSenza una precisa periodicità, generalmente un paio di volte l’anno, viene pubblicato un notiziario a cura degli amici dell’antica chiesa di Sant’Andrea di Castelletto (Vernasca). Ora abbiamo ricevuto e pubblichiamo l’ultima edizione che anticipa gli  eventi 2015  a cura dell’associazione medesima.

SABATO  18 LUGLIO alle ore 10,30

Quest’anno il tradizionale incontro e l’Assemblea generale dell’Associazione Culturale Amici dell’Antica Chiesa di Sant’Andrea si svolgerà Sabato 18 luglio con il seguente programma:

– ore 10,30 ritrovo all’Antica Chiesa di Castelletto di Vernasca
– ore 11,00 Santa Messa con Don Alphonse Lukoki e i parroci di Castelletto

– ore 11,45 Saluto delle autorità
– ore 11,50 Relazione del presidente con la lettura del bilancio e la consegna degli attestati ai “Custodi” dell’Antica Chiesa del 2015.

SABATO 18 LUGLIO alle ore 21,00

incontro “fra la terra e il cielo” presso l’Antica Chiesa di Sant’Andrea in Castelletto con il concerto di Maddalena Scagnelli e il gruppo Enerbia.

VENERDI 31 LUGLIO  alle ore 21,00

si svolgerà presso l’Antica Chiesa di Sant’Andrea in Castelletto di Vernasca, una serata culturale avente per oggetto la lettura e il commento di brani e scene d’amore tratte dalle opere del celebre William Shakespeare considerato il più rappresentativo poeta del popolo inglese.

PER LEGGERE E SCARICARE LA NEWSLETTER CLICCA QUI!

Il festival di Castell’Arquato…

castell'arquato 1 1A Castell’Arquato proprio nel secondo dopoguerra, si svolse il festival di questi cantastorie dei quali nessuno più parla e forse neppure forse ricorda ma che è documentato in due “Cinegiornali Luce”, quelli che proiettavano in tutte le sale cinematrografiche prima di ogni proiezione. Ma quelli erano gli anni della ricerca del moderno a tutti i costi e anche questo evento venne travolto e abbandonato(…)…

Per leggere l’intero articolo clicca qui!

Camminiamo per sostenere le osterie in montagna…

parco-provinciale-1DOMENICA 16 NOVEMBRE : CAMMINARE PER SOSTENERE LE OSTERIE DI MONTAGNA, BALUARDI DELLA VITA SOCIALE.

«Tavolini occupati da anziani giocatori di briscola, il tepore di un camino e la struggente malinconia delle foto ingiallite alle pareti. Come gli amanti dell’escursionismo sanno bene, non c’è nulla di meglio di due fette di salame e un bicchiere di gutturnio nostrano in una vecchia osteria di montagna dopo una giornata di cammino nei boschi e sui crinali dell’Appennino…»* Continua a leggere “Camminiamo per sostenere le osterie in montagna…”

Quaderni della Valtolla: quando la nostra storia …

clic per vedere il programma
clic per vedere il programma

Tante primavere fa la valle dell’Arda che iniziava a Lugagnano e terminava (circa) al Pelizzone, includendo anche Vernasca, Morfasso, Veleia  e zone limitrofe, era denominata Valtolla.

Quindici anni sono trascorsi da quando un gruppo di ricercatori e appassionati di storia locale iniziarono a “scartabellare” per archivi parrocchiali e comunali locali, Archivio di Stato e Diocesano di Piacenza ecc…al fine di riscoprire le nostre origini antiche. Ritrovarono “fonti” importanti e ne svilupparono ricerche che “confezionarono” il primo numero dei ” Quaderni della Valtolla” che da allora, ogni anno in autunno, pubblica  una nuova edizione della rivista con altre ricerche di storia locale. Continua a leggere “Quaderni della Valtolla: quando la nostra storia …”

Apennino festival 2012: presentato il programma.

immagine del web

Dopo tanta attesa è stato annunciato il programma dell’ XI edizione dell’Appennino Festival 2012 !

La grande rassegna musicale, culturale e promozionale per il turismo locale debutta il 7 luglio (domani sera) a Nibbiano in Alta Valtidone con l’0esibizione del gruppo ligure La Rionda “Vendo l’argento del mare” sui fecondi repertori musicali della Liguria fra i canti popolari dell’angiporto genovese e i brani sacri della tradizione ebraica. Continua a leggere “Apennino festival 2012: presentato il programma.”

Morfasso: Appennino festival grandioso!

Enerbia con "il pifferaio" Gabriele Dametti seduto sul trono....(clicca per ingrandire)

Questa sera nella vecchia chiesa di Morfasso è arrivata una “tappa” dell’Appennino festival, edizione 2011.

Hanno attaccato “i cantastorie” gruppo che riprende la tradizione del canto delle osterie e  delle feste popolari di Carnevale e del Camtamaggio, composto da tanti amici della valtolla appassionati di canto popolare….bravissimi esecutori, belle voci. Applausi scroscianti dalla foltissima platea!

Poi entrano in scena “Colleri U canta” gruppo dell’Appennino pavese che cantano insieme da una vita…e si sente. Affiatati, rilassati, entusiasti…..con alcune voci da “brivido” ….

Termina il primo “giro” alla grande con ” Enerbia” e la platea resta incantata dalla voce di Maddalena Scagnelli, sempre più passionale, antica…..poetico-popolare. Il pubblico avverte questa particolarità! Continua a leggere “Morfasso: Appennino festival grandioso!”

Morfasso: giovedì 11 Agosto arriva la musica popolare, la nostra musica….

 

 

DA “VALDARDA’S BLOG”  VI PROPONIAMO UN ARTICOLO SULL’INIZIATIVA CHE SI TERRA’ L’11 AGOSTO A MORFASSO E……

http://valdarda.wordpress.com/2011/08/08/appennino-festival-arriva-giovedi-11-agosto/

 

 

Il gruppo popolare " i cantastorie " ; clic per ingrandire

 

Per Viam: alcune considerazioni e riflessioni sul turismo “lento” in Valdarda e dintorni…

clicca per ingrandire

Il turismo lento da fenomeno puramente minoritario e quasi “elitario”  è divenuto, negli ultimi anni un vero e proprio movimento. In Emilia Romagna i “cammini” più importanti transitano tra Calendasco e il passo della Cisa con 6-7 varianti molti interessanti. Finalmente anche in provincia di Piacenza stanno sviluppandosi progettualità importanti che per brevità ci limitiamo solo a menzionare: “transitum padi” e  “Abbots way-via degli abati” in primis.

In questi giorni il panorama si è arricchito con un importante iniziativa “francigena” denominata “per viam-on the road” alla cui organizzazione, coordinata da Maddalena Scagnelli, hanno contribuito i comuni di Alseno, Castell’arquato, Vernasca, Lugagnano e Morfasso. Si è trattato di un primo passo al quale dovrebbero seguire “ aggiustamenti” e “approssimazioni successive ” per rendere permanente [?] la valorizzazione dei percorsi francigeni della valdarda e dintorni. Continua a leggere “Per Viam: alcune considerazioni e riflessioni sul turismo “lento” in Valdarda e dintorni…”

Valtolla: stasera arriva “per viam” e ……

clicca per ingrandire

La “quattro giorni” voluta dai comuni di Alseno, Castell’Arrquato, Vernasca, Lugagnano e Morfasso approda in valtolla.

Stasera a Lugagnano alle ore 21 nel vecchio e magnifico oratorio di Lugagnano val d’arda in piazza IV Novembre.

Lo scrittore-editore Paolo Galloni [ http://www.paologalloni.it/Biografia.htm ] parlerà dei percorsi francigeni intervallato da Paolo Simonazzi alla Ghironda.

Un connubio eccellente  con qualche sorpresa……da non perdere!

Domani sera, sabato dalle ore 19,  tutti a Monastero.

Non perdiamoci il resto del programma con la presentazione del libro “la via francigena e il turismo culturale in valdarda” e…..la  cena popolare finale con sorpresa ….

Non perdiamoci il gran finale con il  concerto degli Enerbia!

 

Una radio, un concerto, la musica popolare, tanti giovani per la valdarda

clicca per ingrandire; valtolla iPhone

 

La notizia è stata confermata: 50 giovani, dai 18 ai 35 anni, dei comuni di Castell’Arquato, Alseno, Morfasso, Vernasca, Lugagano val d’Arda potranno entro il 30 aprile chiedere di partecipare ad un progetto ANCI riservato alle nuove generazioni  che vogliono dedidarsi alla ricerca delle tradizioni popolari e del folklore valdardese.

Se questa è una “nuova stagione” dedicata ai giovani e alla valorizzazione della nostre tradizioni storico culturali …benvenuta Primavera !!! Continua a leggere “Una radio, un concerto, la musica popolare, tanti giovani per la valdarda”

Appennino delle 4 province

copertina di "Appennino delle 4 province" (clicca per ingrandire)

 

di sergio valtolla

Pochi giorni fa ho conosciuto un editore, scrittore e fotografo che si chiama Fabrizio Capecchi …..http://www.fabriziocapecchi.it/

Sono partito scrivendo una e-mail chiedendo dove avrei potuto acquistare il suo libro  ” Appennino delle 4 province  ” e ci siamo incontrati perché capitava a Piacenza e c’era la possibilità di averlo immediatamente dallo stesso autore.

Ci siamo ritrovati a Piacenza in Piazzale Milano [ quello che ha nel mezzo la statua dei pontieri….e che si incontra venendo dalla Lombardia appena attraversato il Po ] e ci siamo accomodati nel bar del film di Bellocchio ” i pugni in tasca ” …ve lo ricordate …uno dei suoi primi capolavori con Lou Castel, girato tra la Valtrebbia, Bobbio e Piacenza.

Vi ricordate la scena dove inquadrano il bar di allora proprio di fronte all’ex hotel  Milano ….?

Fabrizio mi ha mostrato e illustrato le sue fatiche e così ho scoperto un grande lavoro, paziente e ben fatto.

Alla fine sono venuto a casa con 4 libri e non so dirvi qual’è il più bello!

” Fra Trebbia Aveto e Taro “, “Un’isola tra i monti ” , ” Le vie del sale” e quello citato ” Appennino delle 4 province  “

Alla fine sono rimasto colpito moltissimo da tutti ma la mia predilizione la assegno….. Continua a leggere “Appennino delle 4 province”

Dalla Valtolla a Parigi per cantare, ballare e riabbracciarsi!

la delegazione della valtolla (clicca per ingrandire)

Sabina Terzoni del quotidiano ” la cronaca” attenta a questi fenomeni non ci ha fatto mancare sabato 27 un anteprima della “spedizione ” in Francia a Parigi dei nostri valligiani [vedi foto a colori].

Si sono ritrovati giovedì sera a Vezzolacca per prepararsi alla spedizione, per affinare il loro canto e poi venerdì mattina di buon ora sono partiti per Parigi [esattamente per Nogent sur Marne- zona bellissima e molto turistica nella foret de Vincennes ]….i ragazzi della valtolla, di quella classica che comprende tutti quei paesini piccoli piccoli da Vezzolacca a Casali…..insieme agli amici di Vernasca, Lugagnano, Morfasso e… Continua a leggere “Dalla Valtolla a Parigi per cantare, ballare e riabbracciarsi!”

La notte di folli, l’Appennino folk festival e le valli piacentine

clicca per ingrandire

Non eravamo andati a Vigoleno solamente per la notte di folli..…perché  una visita il borgo medioevale di  Vigoleno la merita a prescindere.

Certamente L’estate culturale e ricreativa organizzata dal Comune di Vernasca, organismi locali vari e operatori del turismo di Vigoleno hanno esaltato la bellezza del luogo!

Quest’anno, per noi,  è stato fatto un salto di qualità! Era necessario!….Si è tornati a buoni livelli ….

Questa riflessione ci viene spontanea dopo aver assistito a diverse manifestazioni nel borgo, aver approfondito la conoscenza del borgo stesso e aver assistito ad una tappa del meraviglioso “appennino folk festival”.

Dal sito piacenza internet.it  apprendiamo che ” L´Appennino Folk Festival è …. Continua a leggere “La notte di folli, l’Appennino folk festival e le valli piacentine”