MOSTRIAMO I CENTENARI! …I PATRIARCHI.

albero millenario a Offranvile ( francia del nord)

Quando si hanno in famiglia ” centenari” o quasi centenari si è orgolgiosi di poterlo dire….in ogni occasione possibile.

In cuor nostro pensiamo…..ed è più che umano …..che siamo in una famiglia di ” buona razza ” …terminologia molto rozza e dialettale ma significativa sullo stato che tale presenza centanaria provoca in noi.

Ora NOI tutti in valtolla abbiamo appreso che vi sono molti centenari, molti patriarchi che vivono tra noi.

Ve ne sono nel comune di Vernasca, a Lugagnano a Morfasso……

Di che parliamo? ..Dei Patriarchi arborei, silenziosi dominatori dei secoli, del tempo dell’uomo.

Nella storia dell’ uomo forse ricordiamo i grandi patriarchi antichi: Adamo che visse 930 anni, Noè che visse 950 anni, Isacco 180 anni….ecc….

I grandi Patriarchi arborei invece rappresentano l’essenza della vita, di tutti, sono la congiunzione, la continuità, la certezza che 500 anni fà, 100o anni fà c’era ossigeno, c’era biodiversità, c’erano lo stesso ossigeno, gli stessi zuccheri e grazie anche a loro c’era la vita.

La vita con queste grandi piante, con la loro capacità di trasformare, la luce del sole e gli elementi,  in ossigeno essenziale per gli animali e l’ uomo compreso.

Gli alberi sono fonte di salute neuropsichica, fattore di equilibrio e di tonicità: rispettiamoli!

Pare che a Vezzolacca ve ne siano anora molti di questi patriarchi della natura, pare vi sia il più longevo della provincia di Piacenza che coabita con il melo più longevo….l’uno 500 anni…l’altro 100 anni.

In Emilia c’è un associazione di esperti agronomi e naturalisti che li ha identificati, classificati e ne ha pubblicato due meravilgiosi volumi che si possono scaricare dal sito dell REGIONE.

Questi esperti organizzano anche conferenze e mostre sul tema.

Sarebbe bello se la valtolla ospitasse in un week end primaverile una conferenza, la mostra e la visita guidata ai suoi patriarchi.

Sarebbe bello se nascesse un ” movimento locale di classificazione di piante antiche, rare, vecchie…

2 pensieri riguardo “MOSTRIAMO I CENTENARI! …I PATRIARCHI.

  1. Ottime ideee entrambe….perchè non coinvolgere le scuole medie del territorio o gli Istituti Tecnico Agrari della Provincia…o la Comunità Montana…nelle iniziative legate alla classificazione delle piante rare, vecchie…dobbiamo partire dai ragazzi se vogliamo che i centenari diventino..millenari…

    1. Sulla questione in valtolla ci stiamo tentando ma non è agevole ( ma non disperiamo perchè si troverà l’occasione…e ne riparleremo).
      Ma intanto raccogliere materiale, foto, notizie aneddoti, ecc…Segnalare all’ associazione dei ” patriarchi regionali “…
      Parlandone abbiamo scoperto che i più non conoscono…non sanno, non ci han fatto caso.
      Lavoro paziente!!….In alcune prossime manifestazioni proloco locali si riuscirà ad esporre foto.
      l’altra idea, divulgativa, leggera è quella di fare un breve video per you tube con foto e commenti…ma serve raccogliere materiale.
      Il blog è sempre disponbile a fare da centro di raccolta per poi produrre iniziative.
      Il blog è assolutamente disponibile a ” veicolare ” notizie di iniziative terze.
      Molte grazie per avermi offerto questa possibilità di ritornare sull’argomento….
      ( sergio valtolla)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...