AMARE L’UOMO, VIVERE L’ENERGIA, LAVORARE MEGLIO!…IL 1° MAGGIO..

Noi siamo energia,viviamo di energia, ci nutriamo di energia; l’energia, dunque va amata, rispettata e utilizzata con grande rispetto…così dice un terranauta (D.Tarozzi).

In questo periodo si celebra la terra, la sua biodiversità e si sensibilizzano i suoi abitanti ( soprattutto noi occidentali) sul fatto che va amata e rispettata ma….intanto apprendiamo che il “potente” uomo economico ne ha combinata un’altra delle sue!

Al largo della Louisiana (USA) una gigantesca piattaforma petrolifera della super compagnia petrolifera BP si è rotta e sta sversando in mare aperto migliaia di litri di “oro nero” e, tra poco, questa onda nera lambirà le coste dello Stato aumentando a dismisura il disastro ecologico e ambientale che è già in atto.

Il primo bilancio Intanto è tragico anche per l’uomo: vi sono già oltre 11 morti e 15 feriti …questo è vivere? Oggi è il primo maggio, festa del lavoro! Ricordiamo anche questi tragici fatti.

Ve lo immaginate, inoltre, quanti pesci e creature marine,  sono già morti di asfissia, d’inquinamento…v’immaginate cosa succederà sulle coste quando arriverà l’onda nera? V’immaginate quanti uccelli saranno avvolti dal petrolio e moriranno lentamente…lentamente per asfissia?

Un disastro di proporzioni gigantesche che la BP ha cercato di minimizzare….ma che ora conoscono tutti.

Ma come, direte voi, se hanno inventato le piattaforme per estrarre petrolio avranno pure previsto come “chiudere il rubinetto “ in caso di emergenza!

E invece no!!!

Sarebbe come se avessimo in casa un rubinetto che perde acqua senza poter, per ripararlo, chiudere il flusso da un altro rubinetto generale.

Queste grandi compagnie (e chi li ha autorizzati) sono stati capaci di inventare supertecnologie per andare a prendere il petrolio sotto i mari, anche a profondità estreme ma se succede un incidente non sanno come chiudere la valvola di deflusso.

Questo equivale a dire ….”facciamo tal mega-impianto energetico e che Dio ce la mandi  buona!”

Sarà così anche per le centrali nucleari, per le centrali a carbone, per i grandi impianti chimici, per i grandi cementifici, le grandi fornaci???

Vien da sorridere quando ci vengono propinate polpette politiche che ripetono, in maniera martellante, ossessiva “Le petroliere?  Sicure, ecologiche….. Gli impianti chimici industriali?  sicuri, controllati da…… voi cittadini dovete stare tranquilli…..tutto è sottocontrollo…” ci prendono per i fondelli!!

Ci appelliamo ai nostri Sindaci affinché non permettano più che certe cose possano accadere!

Affinché siano lungimiranti e comprendano che il nostro territorio ha già sprecato abbastanza, affinché programmino uno sviluppo sostenibile che salvaguardi il futuro della nostra valle, affinché non inseguano facili chimere…. perché i nostri sindaci sono persone che amano la loro terra!

Oggi è il primo Maggio, festa del lavoro.

Buon lavoro Sindaci e amministratori della vallata!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...