Bascherdeis 2011: non per rompere la festa ma al contrario…..

clic per ingrandire

Lo avevamo capito leggendo tra le righe del sito ufficiale…..[un po’ criptico..] che anche quest’anno ci sarebbe stata la conferma e  non solo del Bascheredeis ottimo dello scorso anno 2010.

ANDIAMO CON ORDINE [per quel che si può]

1- organizzazione artistica. Difficile fare di più! Le sorprese annunciate erano anche meglio di quanto ci si aspettava. Su tutti, ci ripetiamo, Microguagua! Giudizio personale [ovvio] da parte di chi, mentre scrive ascolta gli insuperabili King Crimson e …..I Microguagua li abbiamo trovati semplicemente “freschi” , raffinati, ironici [questo ci è piaciuto moltissimo] e trascinatori come deve essere un intervento in un grande evento come il bascher.

Nel complesso, quel che abbiamo visto e sentito, ci è piaciuto molto!

2- organizzazione logistica. Sopportare due temporali e riuscire a far funzionare la festa è un miracolo! A Vernasca è successo e il merito è dei volontari dai parcheggi agli stand. Gestire una simile “ressa” senza scomporsi è da veri professionisti: bravi! Bravi tutti dall’ amico Sergio al Sindaco, dalla parrocchia alla pro-loco  a tutto il mondo variegato dell’associazionismo e del volontariato.

DOPO QUESTI DUE PUNTI DOVEROSI PROSEGUIAMO….

3-parcheggi. La soluzione adottata è quella classica dei prati disponibili nelle prime periferie del paese che va sicuramente bene ma è anche [una soluzione] molto “effimera”. Ora il Bascherdeis non è più nella fase sperimentale e il comune di Vernasca dovrà pur pensare che fare per “stabilizzare” questo grande evento. Per noi non è un problema solamente vernaschino! Questo è un vero evento  turistico provinciale! Quel turismo di cui tanti parlano…..Non si possono chiedere 3000 posti auto permanenti ma qualche centinaio in più  sicuramente sono alla portata di Vernasca.

4-la ristorazione. Se non fossero cadute due gocce e fosse stato un normale [in relazione alla temperatura] week end di mezza estate sarebbe stata dura cercare un posto per rifocillarsi senza dover fare a pugni. Qui…anche qui tutti molto bravi ma con un rinforzo da pensare [stile festa della coppa] coinvolgendo di più i commercianti [??].

CONSIDERAZIONI FINALI [ ..si fa per dire…]

Sabato e Domenica almeno 10.000 persone erano a Vernasca! Forse di più,  ma già 10.000 sono una massa enorme da gestire. Almeno il 4-5 % di coloro che son partiti per andare al bascherdeis han dovuto [e voluto] rinunciare perché impossibilitati a raggiungere Vernasca e, considerato che erano in zona, han “ripiegato” verso altre mete della vallata … Già domenica a mezzogiorno c’erano parecchi ristoranti e trattorie della zona che ospitavano avventori che nel pomeriggio si sono recati a Vernasca e…. sabato  e domenica in valtolla e dintorni  c’era tanta gente da Castell’ Arquato a Vigoleno ma ben oltre  il normale flusso del fine Luglio.

Senza nulla togliere alle altre manifestazioni valdardesi del 30 e 31 Luglio ….il Baschedeis è un grande evento provinciale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...