BANDA LARGA & TASCHE VUOTE.

valtolla photo CIMG1888_2
IN MONTAGNA CADONO SEMPRE LE FOGLIE ? SEMPRE!

I Paesi del mondo, quelli evoluti come NOI, si sforzano di realizzare un ” diritto ” per i cittadini: poter aver accesso alle nuove tecnologie informatiche a cominciare dai servizi internet veloci.

Noi sosteniamo da sempre che in montagna e nelle zone più disagiate dovrebbe essere un diritto come lo sono i servizi postali, l’arrivo dei quotidiani e dei giornali, la guardia medica, la scuola….

Bardi, non tanto lontano da noi, ne ha fatto un eccellenza e poi un premio internazionale e, nel frattempo, ha cablato il territorio con la ” banda larga” ..cioè ha dato a tuti la possibilità di avere accesso ai servizi internet veloci a prezzi assolutamente competitivi per lavorare, per studiare, per essere informati, per telefonare, per attrarre turismo.

Difficile vivere senza televisore, senza frigorifero, senza telefono…difficile per un giovane vivere isolato…difficile per una persona “attiva” e “vivace culturalmente” vivere senza poter accedere alla finestra sul mondo.

Internet veloce porta nuovo lavoro! lavoro pulito poco impattante sul territorio.

Certi lavori si possono fare anche in montagna… basta essere collegati al mondo; Bisognerebbe pensare di premiare chi, utilizzando tecnologie pulite, crea lavoro in montagna e collina. Aiutare chi resta per fare il falegname, il viticoltore, l’allevatore, il coltivatore…..ma anche questi avrebbero bisogno dei collegamenti veloci con il mondo.

In campagna elettorale, tutti ..ma proprio tutti, avevano promesso che avrebbero fatto questo iniziando dalle zone remote del Paese…dalla montagna.

Adesso pare che la questione sia così: erano previsti 850 milioni nella legge finanziaria ma sono stati depennati con la promessa che li rimetteranno ( in vista della prossima campagna elettorale?)….e intanto la Finlandia ha deciso che la banda larga, essendo un diritto per rendere i cittadini uguali, sarà portata anche negli angoli più remoti del paese.  Italia- Finlandia 0-1…….speriamo nella partita di ritorno.

Avete capito? I cittadini devono essere UGUALI.…. dalla città di Piacenza a Teruzzi. Perchè si è giovani o ” vivaci ” allo stesso modo e pertanto…..

Tagliamo costi inutili della politica o amministrazioni inefficienti ma non quello che serve: pensioni, dissesto idreologico, istruzione, ricerca, tecnologie, innovazione, promozione, infrastrutture….e tante cose utili perchè, le cose inutili…. basterebbe iniziare a tagliarle e basta.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...