BAR DELLA CREATIVITA’

Non esiste in valtolla… in quella grande che arriva fino a Castello….un bar che possa definirsi ” bar delle creatività” secondo le linee espresse dal comune di Parma con lo scopo di ” dinamizzare” un quartiere a rischio degrado sociale.

Chiariamo subito che non è roba per la nostra età…salvo averne ” lo spirito”.

Stiamo parlando di un luogo grande che deve essere situato in un luogo….. grande….con parcheggi (i giovani si muovono in auto), abbastanza facile da raggiungere…….multidisciplinare……un luogo divertente dove poter passare serate ” belle”.

Un luogo ospitale, tecnologico, musicale, artistico, non convenzionale ……e alla larga dai genitori per esprimere la propria personalità ( banale ma è così….lo è sempre stato) e fare le proprie esperienze senza mamma e papà seduti nel tavolo accanto.

vi raccontiamo una serata tipo:

” Stasera siamo entrati al bar che erano le 10……già… in inverno è aperto il mercoledì, perchè si esisbiscono laboratori musicali; il venerdì, perchè c’è il ritrovo tra noi che restiamo e tutti quelli che tornano in valle dopo aver  passato la settimana altrove per studiare o a lavorare e il sabato….. perchè c’è la bandaliga…oppure i black bones….o forse passa da queste parti la rassegna dei cori da osteria.

Comunque stasera nella sala bar, al bancone, ci sono 6 ragazzi che bevono una birra, mangiano un panino e chiacchierano con il Beppe, seduti sui divani alcuni  ragazzi stanno leggendo un libro con davanti una tazza fumante…o del vino….da sotto, dalla taverna, provengono suoni di un gruppo che fa le prove….andremo a dare un occhiata….ci sono cinque ragazzi che armeggiano con strumenti musicali e seduti ai tavolini ragazze e ragazzi che commentano.

Di fianco al bar c’è la sala multimedia, il nostro posto preferito, con 7 mac nuovi di pacca con connessione wireless superveloce …fatta instalalre dalla provincia…gratuita…che goduria ! Stasera ci piazziamo davanti con un bicchiere di rosso e ci “googlelizziamo”,  cerchiamo notizie sugli states…per organizzare un viaggio con gli amici nel parco del gran canyion.

Qui veniamo anche a studiare con i nostri amici di Lugagnano proprio il mercoledì …ma stasera no! Abbiamo passato l’esame di storia e per una settimana ci riposiamo.

Nella sala multimedia vi sono 35 posti a sedere per leggere, giocare, proiettare le foto con gli amici, ascoltare le presentazioni di libri e, un sabato ogni due mesi, il nostro grande direttore artistico che ci invita all’ aperitivo delle 7 di sera per presentarci il programma dei successivi due mesi……a noi interessa la serata aperitivo gratuita…..ci si ritrova in un  casino……forse la prossima la faranno nella taverna.

Qui, nella sala multimedia, non c’è da far casino altrimenti il direttore artistico ti fa delle rogne -se fai casino vai di la nel bar…qui si è in contatto con il mondo-

Questo direttore artistico la sa lunga, è un simpaticone ed è pieno di idee.

Dimenticavo ……in estate qui c’è il popolo! ..Da maggio a Settembre  non chiude mai!….ti danno anche l’alcool test…non si sa mai!..”

Ovviamente sono solamente spunti, idee…ma prima o poi si smetterà di parlare di problematiche giovanili per fare? …smetteranno le istituzioni di fare convegni e passarenno al fare? Sono cinquant’anni che si ripetono sempre le stesse cose: povera montagna…poverini i giovani….ci sono solo vecchi……la montagna muore….non si può fare nulla….e via di questo passo.

Basta….noi aspettiamo che chi amministra faccia, aiuti a fare, si metta a disposizione….non a parole  ma con ” opere”.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...