CASTELL’ ARQUATO: si parla finalmente di turismo!(2)

Il dibattito sul turismo a Castell’arquato scaturito dalla nostra pubblicazione della comunicazione dell’evento di questa sera , c’era da aspettarselo, ha richiamato molti visitatori.

Oltre ai commenti ( l’ultimo è appena stato approvato e pubblicato) sono registrate oltre 200 visite al sito in 2 giorni e mezzo ( senza contare le visite sul blog federato ” valdarda comunitas blog “).

Sono tantissime per un blog del nostro target!

Oltre a ringraziare tutti i visitatori e i commentatori abbiamo ritenuto utile fare qualche riflessione FLASH sulle vicende arquatesi.

1- il “prodotto” turistico più importante della provincia di Piacenza è Castell’ Arquato (ovvietà?….);

2- se solamente venissero ” rivalutate ”  e messe in circolo, per vendere meglio il prodotto, le attuali eccellenze arquatesi  avremmo raggiunto metà dei potenziali obiettivi turistici attestandoci sui livelli di presenze degli anni migliori;

3- se solamente il “comune” potesse disporre di almeno qualche struttura ricettiva unitaria da 25 camere potrebbe raccoglierer maggiori interessi nei tour operator e aumentare le presenze;

4-un solo gioiello non fa la corona; la corona comprende anche altri luoghi comprensoriali che non possono essere esclusi da una politica turistica territoriale  intelligente e sistemica ( velleia romana, riserva del piacenziano e parco provinciale in primis);

5- solamente un soggetto titolato potrebbe riuscire a ” gestire ” un tale complesso prodotto senza per questo mitigare impegni dell’ associazionismo ( preziosissimo), delle cooperative sociali e di tutti gli operatori messi insieme;

6-Non è vero che costa degli ” spropositi ” gestire turismo e che per fare eventi ci vogliono i ” milioni”; guardate Cortemaggiore!…..senza copiare…senza scopiazzare!

7-E’ vero che chi dispone ( è soggetto istituzionale)  delle strutture e infrastrutture deve renderli fruibili in maniera ottimale ( altrimenti le diseconomie ricadono sui gestori); La Regione e la Provincia sono i veri dominus della vicenda!

8-Gestore forte, gestore debole, idee forti, idee deboli: ciò che serve è unitarietà, senso del ” prodotto” , alleanze a tutto campo!

SOLAMENTE FLASH,  PILLOLE, NOSTRE OPINIONI ( DA NON ESPERTI QUALI SIAMO).

In bocca al lupo driade!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...