Valdarda: coraggio Castell’arquato!! (di Paolo M.)

Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto questo importante contributo che abbiamo deciso di porre all’attenzione di tutti voi.

Perché è importante incoraggiare le manifestazioni culturali a Castell’Arquato? ( di Paolo M.)

In un paese a vocazione turistica come il nostro di belle manifestazioni ce ne sono tante, alcune più grandi e impegnative che possono essere definite “eventi” e altre più piccole organizzate dalle varie associazioni che regalano momenti di svago e assecondano gli interessi e le passioni di chi vi partecipa.

Altre ancora sono fatte per raccogliere fondi e sensibilizzare l’opinione pubblica su cose importanti, ad esempio quelle che organizza l’AVIS che nella nostra comunità svolge una funzione molto importante come quella di cercare nuovi donatori di sangue, oppure quelle che ci offrono momenti di aggregazione coinvolgendo anche i bambini come l’associazione sportiva o quella dei genitori.

Esistono poi associazioni culturali che cercano di …alzare il livello qualitativo delle manifestazioni, cercando di uscire dall’ambito locale creando nuovo impulso al movimento turistico locale e facendo conoscere Castell’Arquato nel mondo.

Personalmente ritengo che alcune manifestazioni meritino di essere incoraggiate perché favoriscono ritorni positivi in termini economici e di immagine molto importanti per il paese.

Porto come esempio Via Margutta a Castell’Arquato ma non solo lei, partita in sordina grazie all’impegno personale di Stefano Sichel, che con la sua galleria si è posto come punto di riferimento e organizzativo è diventata un appuntamento davvero importante nel panorama culturale piacentino, il patrocinio del comune di Castell’Arquato e della provincia di Piacenza ne sono a testimonianza.

Personalmente gli ho dato una mano scrivendo qualche articolo e facendo un po’ di promozione attraverso internet, ma l’impegno che è servito per organizzare la manifestazione, anche quello economico è tutto il suo, oltre naturalmente all’idea.

Il risultato raggiunto è più importante di quanto sembri, perché grazie a questa manifestazione Castell’Arquato sta diventando punto di riferimento per molti artisti del nord Italia che hanno iniziato a frequentare sempre più assiduamente il borgo portando un turismo di qualità.

Inoltre gli artisti che vengono periodicamente stanno diventando una risorsa significativa anche dal punto di vista economico per gli operatori locali, bar, ristoranti, alberghi, negozi, etc.

Tutto questo mi porta a fare una riflessione, le manifestazioni culturali non sottraggono risorse alle attività locali perché non intaccano il budget di spesa del turista ma servono a portare gente che spende e a promuovere l’immagine del paese.

Tenendo conto del fatto che qualunque tipo di evento per essere organizzato necessita di risorse e quindi di sponsorizzazioni, vorrei invitare i commercianti e le aziende della zona a distribuire le poche risorse disponibili mettendole a disposizione per l’organizzazione di eventi utili dal punto di vista promozionale o sociale, perché la politica del primo che passa “prende” non paga mai e i risultati come ampiamente dimostrato arrivano sempre dalla qualità.

Commento del blog: tutto sacrosanto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...