IL DELFINO MILIONARIO

Una cosa è sicura: il delfino ritrovato è un milionario!

Viveva, sicuramente non isolato, nel mare mediterraneo che copriva gran parte della pianura padana qualche milione di anni fa’.

Riposava nei nostri calanchi!

Andate a ricercare notizie  sulla geologia e la paleontologia  sul bellissimo sito del museo geologico di Castell’ Arquato …>> http://www.museogeologico.it/ <<;  Ottimo e molto didascalico!

Ogni volta che vi sono importanti ritrovamenti tornano alla ribalta l’area del c.d. Placentiano  e tutte le problematiche connesse: il Museo di Castell’Arquato, l’avvio reale del funzionamento del parco del placentiano, la conservazione e la tutela dei siti ambientali, le ricerche scientifiche…..il turismo….e si ancora il turismo!

Fino ad ora, a dire il vero,  il parco non ha portato un bel niente…forse qualcosa ma chi lo sa…!

Il delfino è stato ritrovato in territorio NON arquatese e, il sindaco di Lugagnano valdarda  ne rivendica il possesso…ha già la sistemazione adatta.

Progetto che,  per quel che ora si conosce, comporterebbe la realizzazione in un bellissimo sito in Valchiavenna che ospiterebbe enoteca locale e sede del parco del placentiano citato.

Vedremo come andrà a finire ma sia ben chiaro che non crediamo che le sorti turistiche e di sviluppo di un comune passeranno attraverso il possesso o non di un delfino pur milionario.

Con questo non significa che la ” battaglia ” del Sindaco di Lugagnano non abbia alcun senso…anzi! Lo farebbe chiunque nella sua posizione!

Non si regalano i gioielli di famiglia!

Se questa tesi dovesse prevalere….tra poco potremmo avere un grande museo a Castell’Arquato e tanti micro musei in almeno altri 4 comuni viciniori: Lugagnano, Carpaneto, Vernasca e Gropparello….ma,  perchè no,  anche a Fidenza, a Salsommaggiore e forse a Morfasso.

Niente male eh?

Se tutto ciò lo sapessimo abbinare, FINALMENTE, ad altre risorse storico-culturali ed eno-gastronomiche locali potremmo disporre di un grande comprensorio turistico invidiabile…..Con Veleja rilanciata e valorizzata come si deve e con un bel museo nel sito stesso…con la valorizzazione ed esposizione dei ritrovamenti di Mignano ( i Longobardi), del Monastero della valtolla con le sue antiche chiese…. con i borghi più belli d’Italia…con le montagne, le colline vitivinicole, la coppa, le castagne……

Sindaci e amministratori pensate in grande!

la valtolla fino al monte giogo..
la valtolla fino al monte giogo..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...